Utente 243XXX
mio padre è stato operato nel 2008 all'intestino per un tumore... adesso i valori degli esami sono usciti ancora alti ed ha fatto una tac.. metto qui l'esito. Sapete dirmi cosa vuol dire?
TC TORACE MDCV:
L'indagine è stata eseguita dopo infusione di mdc.
ln regione sovraclaveare bilaterale, nel mediastino superiore, in sede
subcarenale, lungo la catena mammaria interna di Sn sono apprezzabili
plurime adenopatie di dimensioni variabili da pochi mm a 4 cm.
Non si rilevano lesioni densitometriche a focolaio a carico del parenchima
polmonare con carattere di attualità.
Seni costo-frenici liberi.
TC ADDOME.PELVI MDCV:
Nell'Vlll segmento epatico è apprezzabile lesione ipodensa rotondeggiante di
circa 54 mm di diam a margini piuttosto netti priva di significativo
enhancement.
Non si evidenziano altre lesioni densitometriche a focolaio a carico del
fegato,milza,pancreas,surreni e rene Dx.
Si rileva ureiero idronefrosi Sn con ritardo dei tempi di eliminazione.
Sono apprezzabili numerosi pacchetti linfoadenopatici in parte confluenti in
regione paraortica, interaortocavale, paracavale, iliaca interna ed esterna Sn.
Le adenopatie più voluminose sono presenti in regione iliaca Sn e misurano
circa 65 mm di diam.
Coinvolto I'uretere di Sn.
lndenni le pareti vescicali.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La lesione epatica presenta caratteri di benignità,

mentre sia a livello toracico che addominale si rileva una linfoadenopatia (linfonodi aumentati di volume) la cui causa è da definirsi,
attraverso un idoneo percorso diagnostico che dovrà essere impostato dal suo specialista di fiducia.
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
a seguito del consulto hanno detto che deve sottoporsi ad un intervento all'uretere, e poi fare un ciclo di chemio, anche se la situazione è critica viste le metastasi
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
È quindi ipotizzabile che la linfoadenopatia sia secondaria a quanto rilevato.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
in che senso? ci è stato detto che può solo fare la chemio per tre mesi, altro non sipuò fare, e chesi tratta di un tumore molto aggressivo... le metastasi hanno detto chesono quelle nell'addome
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Intendo dire che i <<pacchetti linfoadenopatici>> fanno parte del quadro clinico neoplastico.