Utente 336XXX
Allergica da più di 15 anni a ulivo e Graminacee. Fatto vaccino negli anni 90. Quest'anno la mia asma allergica peggiora e, inspiegabilmente si presenta in periodi diversi da quelli tipici stagionali di fioritura del polline.
Ecco i risultati del Rast che vorrei poter interpretare. Valori maggiori di 0.10 indicano presenza di sensibilizzazione
S-Acari: 48.00
Cane: 0.39
Artemisia: 3.13
Logliarello. 1.35
Ulivo: 46.60
Albume:0.10
Latte: 0.37
Soia: 0.53
Sedano. 9.77
Pesca: 9.54
Arachidi: 2.92
Nocciole: 48.60
rBet v 1: 100.00
rAra h 8 PR-10: 21.00

Ho qualcos'altro di lievissimo che non ho messo.
ringrazio già da adesso per il cortese riscontro.
[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
la sensibilizzazione agli acari, all'artemisia, alla betulla (che il test dimostra), è in grado di giustificare l'estensione della malattia allergica al di fuori del periodo primaverile.
La chiara positività verso numerosi allergeni anche alimentari necessita di una valutazione allergologica diretta.
Saluti,