Utente 336XXX
Buongiorno gentilissimi dottori,
a dicembre mi è stato diagnosticato un Lichen Scleroatrofico sul glande da trattare con travocort per due settimane e successivamente testoterone propionato per due mesi.
Sto terminando l'applicazione del testoterone propionato ( ancora due settimane ) e le macchie bianche sembrano essere sparite.
La mia domanda è finita la cura cosa occorre fare per evitare un ritorno del Linchen? Alcuni suggeriscono di applicare un paio di volte a settimana Vea lipogel.
Quali sono le possibilità che il Linchen si ripresenti?

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Il Lichen scleroatrofico. ( veda se vuole degli approfondimenti personali su www.lichenscleoratrofico.it ) è una patologia così complessa che non può essere surrogabile in termini diagnostici e soprattutto terapeutici senza conoscerne il singolo caso.

Ad esempio è noto secondo le recenti linee guida internazionali sul Lichen scleroatrofico (British Association od Dermatologists 2010) che il testosterone per uso topico non abbia quella reale efficacia che si credeva un tempo e ad oggi difatti risulta piuttosto accantonato.

Da qui nessun riserbo nel suo schema terapeutico ma solo la necessità di chiarire assieme al suo dermovenereologo il da farsi per il proseguito della terapia

La saluto caramente.