Utente 140XXX
Buonasera dottori, sono un uomo di 46 anni, non soffro di pressione alta e pratico costantemente sport. L'altro giorno, dopo una visita cardiologica di routine (nessun problema riscontrato), ho effettuato anche un test da sforzo e questo è stato sin teticamente il risultato: " Il lavoro di carico max 125 Watt,frequenza cardiaca a riposo era di 77 bpm ed è salita fino a 148 bpm che rappresenta l'85% della frequenza max prevista per l'età. La pressione sanguigna a riposo era di 110/60 ed è salita fino a 210/100. Il test è stato arrestato a causa di FC obiettiva raggiunta. CONCLUSIONI: Test da sforzo massimale negativo per segni e sintomi di ischemia miocardica inducibile. Si segnala importante incremento della PA durante esercizio".
La mia domanda è se quell'innalzamento della pressione a 210 rappresenta un problema per cui indagare per verificare le cause. Rappresento inoltre che nel 2009 e poi nel 2010 ho effettuato altre due prove da sforzo ed in quelle circostanze la pressione è arrivata a 160/90, però all'epoca avevo smesso di fumare da oltre due anni mentre ora fumo 5/6 sigarette al giorno.
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cosa dirle.... ovviamente di smettere di fumare. Per la risposta pressoria allo sforzo questo non esprime matematicamente che lei abbia problemi di ipertensione, ma per tranquillità potrebbe eseguire un Holter pressorio delle 24 h durante le temperature climatiche invernali (quindi in questa stagione).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille