Utente 324XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 25 anni e da qualche tempo ormai ho la sensazione di avere una difficoltà respiratoria e paura di avere qualcosa di grave ai polmoni. Sono stato ieri dal mio medico di base che mi ha visitato, ascoltandomi spalle e torace, senza riscontrare anomalie (torace e spalle liberi). Ho effettuato anche l' esame di saturazione dell' ossigeno nel sangue due mesi fa con valore 99 (il medico disse che era ottimo). Feci qualche tempo fa una rx torace in due proiezioni e non usci nulla. Vorrei ora fare una spirometria ma il mio medico dice che non ce ne bisogno ma se serve a tranquillizzarmi posso anche farla. Ho effettuato inoltre anche visita dal cardiologo con ecocardiografia e test allergici e per fortuna nessun problema riscontrato. L' unico problema riscontrato è che ho una rinosinusite che si ripresenta durante l ' anno con: naso secco e chiuso, con tosse secca per qualche giorno e muco retronasale abbondante al mattino. Non fumo e svolgo attivita fisica due volte a settimana. Non ho asma o affanno ma molto ansioso e ipocondriaco. Potrei stare tranquillo a livello polmonare? Potrebbe essere un problema di ansia e somatizzazione o dovuto alla rinosinusite? Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica

>> Potrei stare tranquillo a livello polmonare? Potrebbe essere un problema di ansia e somatizzazione o dovuto alla rinosinusite? <<

Direi che in questa frase lei ha sintetitizzato al meglio una nostra risposta: può stare tranquillo a livello polmonate e prenderei in considerazione il fattore ansiogeno (che può accentuare i sintomi della rinosinusite).


Cordialmente


[#2] dopo  


dal 2014
Gentile dottor Cosentino la ringrazio per la sua celere risposta. In effetti soffro da qualche anno, in seguito a una forte rinosinusite, di naso chiuso e secco soprattutto per abuso di spray nasali fatti negli anni passati (mi si ripresenta più volte durante l'anno questo problema). Avverto anche lo scolo di muco retro nasale in gola, che deglutisco continuamente. Potrebbe una rinosinusite provocare una tosse secca (parliamo di tre colpi di tosse in un ora più o meno, anche se potrebbe esserci anche una componente nervosa) o potrebbe la tosse secca essere provocata dal raffreddore di cui sto soffrendo in questi giorni e quindi dipendere dalla gola (non ho mai sofferto di tosse secca o grassa)? Potrei infine secondo lei usare uno spray salino per alleviare i sintomi della rinosinusite? Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La rinosinusite potrebbe essere la causa dei suoi disturbi.

Saluti

[#4] dopo  


dal 2014
Gentile dottor Cosentino grazie mille per il tempo dedicatomi. La mia paura è sempre la stessa e cioè che io possa avere qualcosa hai polmoni, soprattutto dopo che mio nonno a 75 anni è morto per una fibrosi polmonare. Non fumo e il dottore ieri mi ha ascoltato di nuovo spalle e torace dicendomi che sono liberi. Due mesi fa ho fatto l' emogasanalisi con saturazione ossigeno a 99. Negli anni passati ho fatto rx al torace sempre negative. Non ho asma ne affanno ma se ad esempio salgo le scale o faccio qualcosa in fretta e mi affatico un po oppure ho un po di tosse secca (soffro di rinite), subito penso a qualche problema ai polmoni. Chiedo infine c'è un' età in cui si può manifestare la fibrosi polmonare? E' una cosa genetica la trasmissione? Dovrei fare una spirometria per tranquillizzarmi? Grazie mille.
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ribadisco. Non si allarmi. Non ci sono proprio i motivi.

Saluti