Utente 234XXX
salve dottore,
mia moglie (53 anni) ha una ciste sul piede precisamente laterale internamente vicino alla nocca del piede.
tutto è iniziato così: verso l'inizio di ottobre 2013 aveva un dolore proprio in quel punto e dopo una ventina di giorni è venuta fuori questa tumefazione e da gennaio mi sembra anche leggermente ingrossata cioè all'inizio era più appuntita ora sembra perfettamente rotonda, abbiamo consultato il nostro medico e dopo averla vista senza fare nessun esame ha detto che era una ciste tendinea.
Questa tumefazione ha un diametro di circa 1,5-2 cm, è rotonda, dura e fissa cioè non si muove, sembra attaccata.
Guardando su internet ho letto cose abbastanza allarmanti come il sarcoma sinoviale o cisti maligne che si presentano proprio così.
cosa ne pensa lei? come si riconosce una cisti tendinea da altre malattie?

la ringrazio in anticipo per la risposta
distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, se il suo curante si è orientato per una cisti tendinea, non pensi a patologie più rare e gravi, si affidi ad un ortopedico e vedrà che lo stesso potrà tranquillizzarla e risolvere il problema di sua moglie.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
Ma lei cosa ne pensa delle caratteristiche di questa ciste? si presentano così le cisti tendinee?

grazie e scusi per il disturbo
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si, può esserlo e comunque da come la descrive sembrerebbe una formazione benigna.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
molte grazie dottore, lei cosa ci consiglia di fare?
un'altra domanda: cisti sinoviale e cisti tendinea sono la stessa cosa? o ci sono differenze?
saluti
[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Le ho già detto di affidarsi ad un ortopedico, le due entità sono sinonimi, ma sempre nell'ambito della benignità.
Saluti