Utente 247XXX
SaLve come da titolo effettuando delle analisi sono stati riscontrati valori alti di DEA E DEA-S, tali valori cosa possono essere causa di un abbassamento della libido e se possono causare problemi sessuali e prostatici inoltre se possono causare stanchezza e malessere generale.
Dhea solfato 576,7 val. Rif. 80-560
Dhea 21,40 val. Rif. 1,8 - 12,5
Prolattina, testosterone basale e libero, fsh, Lh risultano nella norma;
Free t3 3,72 val. Rif. 1,7- 3,7
Free t4 e tsh nella norma.
Nello sperma risultano molti leoccuciti ma non viè traccia di nessun germe o battere.

Ringrazio in anticipo e porgo distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la presa visione degli esami eseguiti,evidenzia un buon equilibrio ormonale,tale da garantire la fisiolia dell'apparato genitale,riproduttivo e sessuale.
La presenza di leucociti nel liquido seminale,non necessariamente evoca problemi
a carico della prostata che,come é noto,produce oltre il 50% dello stesso.Continui nel seguire le indicazioni ricevute dallo specialista reale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo dott. Izzo la ringrazio per l'attenzione prestatami, a questo punto mi domando cosa può comportare e il perché dhea risulti elevato rispetto ai valori di riferimento come del resto la presenza di leucociti.
Inoltre visto che devo portare in visione il risultato delle analisi al mio specialista Vi chiedo se esistono cure per far ridurre i valori del Dhea.
Ringrazio in anticipo chi prenderà visione di tale consulto.
Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…il valore numerico del DHEA va valutato in un contesto clinico complessivo e non come dato a se stante.Ne parli con lo specialista di riferimento che ha avuto il privilegio di visitarla.Cordialità.