Utente 283XXX
Dopo un ECG sospetto prima di un intervento chirurgico, mi è stato consigliato il test all'ajmalina per valutare l'esistenza di pattern Brugada.
Io non volevo farlo perché a mio parere (ed è la mia vita) era inutile, visto che l'ecg in condizioni normali non riscontrava il brugada di tipo 1 e cioé il più grave, rischioso e temuto, che non ho familiarità, mai avuto svenimenti, ecc.; ma alla fine mi hanno chiamato e in data odierna ho purtroppo svolto il test che ha puntualmente evidenziato dopo la somministrazione della sostanza, risultato positivo (a Brugada tipo I) e sono stato tranquillizzato dicendomi le solite cose, e cioé evitare i farmaci della lista e la febbre alta.
però mi hanno rimandato all'ecg sotto sforzo e all'holter 24h fra due mesi.
e questa cosa mi sta facendo preoccupare perché ho il solito incubo del defibrillatore impiantabile che voglio evitare, al punto che non so se andrò a fare tali test.
non vorrei che sottosforzo mi trovino anomalie o nelle ventiquattro ore (holter), e che mi "consiglino" questo defibrillatore, lo so che è un ragionamento abbastanza assurdo, ma dovete tener conto delle mie esigenze psicologiche (sono ansioso e ipocondriaco, e adesso sto bene dopo anni di malattia.
preciso che mi fido del reparto che mi ha avuto in consegna, ma che l'idea di sottopormi a questi ulteriori test mi angoscia e ho intenzione di rinunciarci.
quello che vorrei chiedere è: se io ho il pattern tipo 2 in condizioni normali, potrei rischiare il defibrillatore se gli esami che mi hanno richiesto fra 2 mesi (ecg sottosforzo e holter) si rivelassero "brutti"? oppure nel peggiore dei casi ne prenderò atto? cosa potrebbero rivelarmi questi esami?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, il suo caso rientra tra quelli a basso rischio e quindi non c'è indicazione all'impianto di un defibrillatore. Gli esami consigliati sono solo degli approfondimenti richiesti dai colleghi per tranquillità, ma non ci sono assolutamente i presupposti perchè vengano fuori "sorprese". Li faccia serenamente e ascolti i consigli riguardo alle precauzioni da prendere per i farmaci e in caso di febbre.
Cordialmente