Utente 233XXX
Salve, da 4/5 giorni accuso dei sintomi che, leggendo svariate pagine sul web, sembrano coincidere con quelli di un infarto. Premetto di essere molto più che ansioso, e internet non mi è affatto d'aiuto per questo, visto che non fa altro che complicarmi le cose; inoltre ho sempre praticato palestra fino a qualche settimana fa. I miei fastidi sono sorti in seguito ad una cattiva digestione, e ad una cheratite all'occhio che mi ha generato solo tanta ansia. Dopo qualche giorno mi è sorta un'ipersalivazione, accompagnata da vertigini, leggeri dolori allo stomaco ed alla spalla sinistra.
Dopo aver convinto i miei genitori a farmi degli esami, oggi dai risultati non è emerso nulla, tutti i valori in norma se non per la bilirubina che da sempre ho di un 0,5 alterata per un fattore congenito.
Oltre che l'ansia, ho pensato che tutto ciò può essere causato forse dal sorgere del terzo molare, prima superiore (che non mi ha dato problemi) ed ora quello inferiore.
E' possibile che ad un soggetto di 18 anni, nelle mie condizioni, possa verificarsi un infarto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è l'infarto che rischia...ma se continua così sicuramente in tempi non lunghi dovrà rivolgersi a uno psichiatra. Da buon intenditor...
Non legga di medicina su internet, ma cerchi invece di tranquillizzarsi.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio di cuore, dottore. Spero che ritorni in fretta tutto come prima, e che questi sintomi svaniscano presto. La ringrazio ancora, buona serata.