Utente 336XXX
Salve, da una settimana ho dolore sulla zona del dente del giudizio che ancora non è spuntato.(Ho 21 anni). il mio dentista mi ha fatto fare una panoramica ma al momento è fuori italia e non posso recarmi da lui.. ho forte dolore alla guancia e sotto il mento o meglio dire nel collo,ho molta difficoltà a deglutire e non riesco a mangiare per via del dolore alle gengive oltre che al dente! Cosa mi consigliate?? Il referto della radiografia è molto breve: ritenzione mesioangolare di 38 e 48. Inclusione di 18 e 28. Agnesia di 12, 34 e 44!!!! Un consiglio, sono disperata!
[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Probabilmente siamo di fronte ad una disodontiasi con pericoronite del dente del giudizio del lato che le fa male, denti del giudizio che anche dal referto della lastra risultano essere in una posizione non ortologica, cioè non son nella posizione corretta (non avendoci detto se si tratta di destra o sinistra non riesco a dirle se è il 3.8 o 4.8, ma questo non cambia la sostanza delle cose).
Se il processo infettivo/infiammatorio è in uno stadio iniziale forse un buon antisettico locale (clorexidina gel,spray o collutorio) potrà aiutarla se il processo è andato un pò più avanti, e dalla descrizione dei sintomi ho un pò questo timore, potrebbe esser necessaria una terapia antibiotica e antinfiammatoria.
Ovviamente dovrà vederla un dentista in tempi rapidi e prescriverle la terapia più adatta, cosa questa che per ovvi motivi non si può fare via web.
Se il suo dentista è all'estero ne contatti un'altro per questa urgenza.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 336XXX

Iscritto dal 2014
Sto gia prendendo clavulin da 4 giorni ma nessun miglioramento! Ma come si interviene in questi casi quando il dente non si trova nella giusta posizone? Grazia mille per la dettagliata risposta!
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
se vi è un dente del giudizio ritenuto, come nel suo caso, che non ha possibilità di erompere correttamente, accompagnato da stati infiammatori, si interviene con l'estrazione dell'elemento dentario.
L'efficacia dell'antibiotico può dipendere da vari fattori che devono essere sempre valutati da uno specialista, quindi è sempre sconsigliabile l'assunzione arbitraria senza consulto medico. Nel suo caso particolare, in cui il suo odontoiatra di riferimento è momentaneamente irreperibile, sarebbe auspicabile almeno rivolgersi al suo medico curante se non altro per avere indicazioni sull'assunzione dell'antibiotico o meglio ancora, come le ha detto il Dott. Di Iorio, rivolgersi ad un altro odontoiatra per affrontare l'emergenza.
Posso solo aggiungere infine e consigliarle l'utilizzo di un collutorio alla clorexidina per ridurre il più possibile la carica batterica all'interno del cavo orale.

Cordiali saluti