Utente 101XXX
Preg.mi Dott.
A mio figlio , diciotto anni a maggio è stato riscontrato da anni nell' ecg , un blocco di branca dx con anomalie della fase di ripolarizzazione e sporadiche extrasistole sv . Finora nè il cardiologo nè il medico di base avevano dato peso a ciò. Chi suggeriva un Holter chi una Prova da sforzo in quanto il ragazzo gioca a calcio .Ultimamente su mia insistente richiesta ho accompagnato mio figlio da un aritmologo portando in visione tutti gli esami fin qui' praticati .Ecg Ecocardiografia con doppler e i referti delle visite Cardiologiche .Sottoposto ad ulteriore ecg basale , e riscontrata l'anomalia , lo specialista ha prenotato per il 7 marzo prossimo un test in DH dopo somministrazione di farmaci per escludere la sindrome di brugada . Documentatomi ho appreso che puo' essere una grave patologia e sono molto preoccupato . Vi chiedo cortesemente di spiegarmi in cosa consiste il test ,e se il ragazzo fin quando non avrà effettuato il suddetto esame puo' praticare lo sport , e se esistono ulteriori esami in grado di diagnosticare o escludere tale patologia ( mi pare esista un test giapponese ) .Grazie per il tempo che vorrete dedicarci .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Suo figlio potrebbe avere la sindrome e non un BBDx. Se il collega aritmologo ha deciso di eseguire il test farmacologico è perchè il ha già diagnosticato probabilmente il Brugada (anche se può darsi che il pattern ECG non sia di tipo 1). La pericolosità della sindrome, però, è legata ad alcuni criteri: innanzitutto la presenza o meno di morte improvvisa giovanile in famiglia, poi la presenza di sintomi come palpitazioni importanti associate o meno a sincope, infine il pattern ECG di tipo 1 spontaneo. In assenza di questi criteri il rischio è basso e anche una eventuale trasformazione da tipo 2 o 3 in tipo 1 durante il test non modifica il rischio (e quindi forse in questo caso non andrebbe eseguito, anche perchè non è privo di rischi)...Suo figlio dovrebbe evitare alcuni farmaci (la lista deve fornirgliela il collega) e deve evitare in caso di febbre valori di temperatura oltre i 38°C. Per l'idoneità sportiva, però, se è di tipo agonistico non credo proprio che potrà averla anche in caso di basso rischio.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio vivamente per la pronta risposta .Cmq in famiglia non vi sono stati casi di morti improvvise , ne tantomeno sono state riscontrate palpitazioni importanti e sincopi al ragazzo, inoltre già in passato ha avuto febbre superiore ai 38° senza particolari problemi.. Non so di che tipo è il pattern ecg . L'aritmologo ha riscontrato un blocco di branca dx (bdd incompleto ) e ,anche perche' è amico di familiari ritiene utile accertare la presenza o meno della sindrome in oggetto .L'unico farmaco che a volte ha assunto è la Tachipirina.E' utile un ecg Holter , e l'esame messo a punto dai Giapponesi che sembrerebbe privo di rischi ? Nuovamente grazie .
[#3] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Per maggiore chiarezza riporto di seguito i referti degli ecg sin qui eseguiti .12/10/2007 : Ritmo sinusale frequenza media 78 bpm AQRS 75° BBD incompleto.Nei limiti della norma il recupero ventricolare. 18/09/2008 Ritmo sinusale 70b/min. Tracciato nei limiti della norma per l'età.29/09/2009 Ritmo sinusale frequenza 75 b/min. Assenza di anomalie specifiche della fase di ripolarizzazione .04/11/2011 :Ritmo sinusale fc 66b/m QRS +75°conduzione AV normale Conduzione intraventricolare BBD incompleto. Battiti prematuri saltuari BPSV fase di ripolarizzazione ventricolare nei limiti della norma .03/10/2013 Ritmo sinusale FC circa 70bpm PR nei limiti .Anomalie aspecifiche della ripolarizzazione BBX incompleto. Grazie
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore l'Holter non ha alcun valore nella diagnosi di sindrome di Brugada...Per il riscontro ECG o è un BBdx incompleto o è una sindrome di Brugada....Non si fà un test elettrofarmacologico se si è certi che l'ECG dimostri un BBdx.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Quindi se ho ben capito la diagnosi è già fatta , l'esame elettrofarmacologico serve solo per valutare la stratificazione del rischio ? Oppure è simile ad un paziente che ha segni elettrocardiografici di ischemia, prova da sforzo positiva , scintigrafia miocardica positiva e poi alla coronarografia risultano coronarie indenni ? Non ha risposto alla domanda se puo' praticare sport , calcio nel caso specifico . La ringrazio , ma mi ritrovo improvvisamente preoccupatissimo .
























[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Allora....forse non sono stato chiaro e cercherò di esserlo, ma chiaramente per l'ultima consulenza su questo problema. Non è assolutamente chiaro da quanto lei dice se il collega aritmologo ha fatto o meno diagnosi di Brugada. Quel che posso dirle è che il blocco incompleto di branca destra è tuttaltra cosa ed è benigno e non richiede alcun test farmacologico. L'aspetto ECG è sempre riconoscibile e distintivo tra BBdx e Brugada, quindi non capisco per quale motivo è stato consigliato il test se la diagnosi è di BBDx. Se invece la diagnosi è di Brugada NON di tipo 1, forse il collega vuol vedere se con il test si trasforma in tipo 1. Comunque in quest'ultimo caso non è il test che stratifica il rischio, ma i criteri dei quali ho parlato nella mia precedente consulenza e quindi sia che abbia un Brugada tipo 2 o 3 e ancor più se ha solo un BBdx suo figlio non deve fare alcun test farmacologico (vista la negatività dei criteri di rischio). Per l'idoneità sportiva se non è chiaro il tipo di problema non ci si può esprimere. Messaggio finale: ciascuno si assuma le proprie responsabilità nelle decisioni mediche....(a naso, ripeto solo per intuito, mi sembra da lontano che suo figlio non abbia nulla).
Cordialmente
[#7] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Spero tanto che il suo intuito sia infallibile , per ulteriore chiarezza le riporto letteralmente quanto detto dall'aritmologo riguardo l'esame elettrofarmacologico :Per tagliare la testa al toro . Ringraziandola per il tempo che mi ha dedicato le auguro una Buona Notte .
[#8] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Le ho inviato in visione al suo indirizzo privato di posta elettronica gli ecg finora eseguiti da mio figlio affinchè possa esprimere il suo parere in modo corretto . Non so se la Mail è andata a buon fine . mi faccia sapere. Cordialmente
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi spiace....non ho ricevuto nulla.
[#10] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
L'ho inviata al suo indirizzo mariano.rillo@libero.it di posta elettronica . Effettivamente penso che non l'abbia ricevuta ho ricevuto una Mail : Mail Delivery Subsystem .Se vuole puo' ripubblicare il suo indirizzo qui' . Notte
[#11] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
provi a usare l'indirizzo marianorillo@libero.it.....
[#12] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
OK l'ho inviata con gli Ecg allegati .Penso e spero sia andata a buon fine .Cordiali Saluti .