Utente 337XXX
Salve a tutti,

Nella mattinata di ieri, sono stato operato per l'asportazione di una piccola cisti sacro-coccigea. L'intervento è riuscito bene ed il chirurgo mi ha detto che hanno applicato dei punti interni e la ferita è stata lasciata aperta all'esterno. Da premettere, che in fase pre-intervento, non avevo mai avuto febbre anche durante la fase di ascesso (bloccata poi tramite l'assunzione di antibiotico). Anche oggi, all'indomani dell'intervento, non ho febbre, però non saprei come comportarmi, ovvero se sto seduto non ho forte dolore però ho paura che possa succedere qualcosa alla ferita, mentre se mi distendo sul letto a pancia in su, sento un dolore abbastanza forte. Inoltre, tramite lo specchio ho visto che il cerotto sembra (dico sembra perché vedo la macchia, ma non riesco a capire se si tratta di molto o poco sangue) inzuppato di sangue. E' una cosa normale???

In ospedale mi hanno prescritto un antibiotico, e mi hanno detto di prendere antidolorifico soltanto se il dolore diventa insopportabile. Domani vado a fare la prima medicazione, posso stare tranquillo con questa macchia di sangue oppure devo preoccuparmi?

Inoltre, che posizioni posso assumere? Posso stare seduto senza fare danni alla ferita?

Grazie in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore
un intervento chirurgico è sempre un atto traumatico che può causare sanguinamento e dolore.
Nel suo caso la ferita non è stata suturata in superficie, ma sono stati applicati dei punti di accostamento in profondità ed è quindi normale che qualche goccia di sangue possa macchiare la medicazione.
Per quanto riguarda il dolore se le è stato prescritto un antidolorifico è proprio perchè è inutile soffrire. Ogni persona poi ha una soglia di sopportazione del dolore differente.Se lei quindi reputa questo dolore eccessivo non esiti ad assumere l'antidolorifico che le è stato prescritto. Domani poi avrà modo di chiarire eventuali ulteriori dubbi con il suo chirurgo di fiducia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio molto per la risposta,

Guardando molto attentamente ho visto che la macchia sul cerotto è causata da un liquido biancastro assieme a qualche goccia di sangue. Me ne sono accorto perché ho trovato anche qualche macchia sui vestiti.

Riguardo alle posizioni da assumere, lei cosa mi consiglia? Se sto seduto e in piedi ho meno dolore, mentre a letto soffro parecchio.