Utente 139XXX
Buongiorno, e' da qualche mese che soffro di una leggera tachicardia riscontrata dal mio medico di base dopo un consulto da me richiesto a causa di malesseri.
Mi ha prescritto gli esami del sangue per constatare la funzionalita' della tiroide i quali sono risultati perfetti. E' da tempo che lamento stanchezza, mal di testa, fiato corto, tosse e dolori alle scapole. Ho iniziato ad avvertire strane sensazioni ai battiti cardiaci, come se si formassero delle bolle d'aria, che mi cambiassero improvvisamente la velocita' del battito. Purtroppo settimana scorsa ho avvertito la stessa sensazione seguita da una forte tachicardia durata circa 20 minuti. I battiti che sono iuscita a contare andavano oltre i 200 con forti giramenti di testa e un "peso al petto".Per il resto della giornata il peto mi e' rimasto indolenzito.
Mi sono recata da un cardiologo una settimana dopo il quale mi ha fatto subito un elettrocardiograma:
FC 107
CUORE: toni validi, ritmici, pause app libere
TORACE: MV aspro diffuso non stasi

Ecocolordopplergrafia

FUNZIONE DIASTOLICA:ALTERATO RILASCIAMENTO VENTRICOLO SINISTRO

Holter

RITMO SINUSALE STABILE TENDEZIALMENTE TACHICARDICO NELLE ORE DIURNE CON SCARSA ESCURSIONE NICTEMERALE DELLA FC

FC MEDIA 86/MIN PQ CORTO?
RANGE FC 60/MIN 127/MIN
TRASCURABILE ARITMIA EXTRASISTOLICA SOPRAVENTRICOLARE E VENTRICOLARE ISOLATA
NON ARITMIE VENTRICOLARI MAGGIORI NON PAUSE PATOLOGICHE
NON SEGNALATI SINTOMI

Chiedevo cortesemente un parere.
Grazie
Daniela

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se davvero la FC cardiaca di 200 bpm e' stata da lei rilevata l'ipotesi e' che lei abbia presentato un episodio di tachicardia parossistica sopraventricolare. Dall' HOlter si evince una modesta tachicardia sinusale ma un intervallo PQ corto, che peraltro io non posso vedere dl momento che non ho il suo ECG sotto mano.
Benche' quindi lei abbia un Holter normale, l'episodio che lei riporta non va trascurato ed eventualmente ripeterei un holter (magari di 48 ore, sempre nella fortuna che lei presentasse sintomi durante l registrazione
Ovviamente sta lontana da caffeina, teina, energy drinks ed ovviamente dal fumo.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la tempestiva risposta.
L'avvenimento si e' ripresentato l'altro ieri.
I sintomi iniziali sono quelli di formazione di "bolle" e subito forte tachicardia, come se il cuore impazzisse. Tutto e' durato quasi 10 minuti. Sono diventata bianca in viso e giramenti di testa.Poi come la volta precedente ho avvertito dolori al torace tutta la giornata.
La continua tosse, il torace aspro e i dolori alle scapole sono riconducibili a questo problema?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
e' possibile. Puo darsi che dopo l'episodio lei abbia avuto necessita di urinare abbondantemente
Le confermo pertanto quanto ho scritto nel precedente post
Arrivederci