Utente 287XXX
Salve,dopo aver accusato una serie di sintomi fra i quali fastidi al collo e piccola sensazione di vertigini ho fatto la risonanza magnetica e di seguito riporterò il referto:
L'indagine eseguita con tecnica multieco (TIW,FSE,T2W,FSE,STIR),secondo i piani assiale e sagittale ,ha messo in evidenza:

Anamnesi:vertigini

1)L'asse rachideo è lievemente modificato per rettilineizzazione della fisiologica lordosi.

2)Fenomeni disidradativi a carico dei dischi intersomatici.

3)Minima protrusione erniaria paramediana destra di C3-C4 e di C5-C6.

Non sono apprezzabili ernie espulse dei livelli esaminati.

Non alterazioni del nastro midollare.

Ora vorrei sapere cosa significa il "secondo punto" (2), e dei tre problemi che ho quale mi provoca torcicollo e fastidi al collo.
Inoltre ho sensazione di braccia stanche e mosce.

La rettilineizzazione l'avevo già da un incidente avuto nell'anno 2000.
Attendo delucidazioni al riguardo.
Grazie per eventuali risposte.
Saluti.
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore, certamente il suo rachide cervicale è sofferente e va curato bene.

Un esame clinico specialistico ortopedico e l'attenta valutazione delle
radiografie e della rmn le diranno ogni dettaglio in merito.
Minima protrusione erniaria è incomprensibile, ambiguo in quanto o è una protrusione o è una ernia discale, sono condizioni anatomo patologiche, cioè intrinseche della malattia, differenti che vanno chiaramente diagnosticate.
Ecco perchè è indispensabile un consulto ortopedico e dopo quello di un medico fisiatra per fare luce su tutto .

Terapie farmacologiche e fisiochinesiterapia idonea e completa, dovrebbero senz'altro risolvere tanti suoi problemi.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Grazie della risposta,
ho la visita prenotata fra un mese.
Ho capito,doveva essere scritto o solo "minima protrusione" o solo "ernia".
Sarà "analfabeta in medicina" colui che ha scritto il referto o colui che ha fatto la risonanza?

E poi l'ortopedico che mi aveva visto mi ha ordinato la risonanza...che ci vado a fare se la risonanza è sbagliata?
[#3] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
E a pensare che questa risonanza l'ho fatta a pagamento.
Che rabbia!!!
Mi scuso per lo sfogo.
Comunque se ha scritto che non sono apprezzabili ernie espulse può essere che voleva dire solo protrusione?
Inoltre cosa sono questi fenomeni disidradativi a carico dei dischi intersomatici?
[#4] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non è esattamente cosi, egr. signore, vanno analizzate bene le cose, ogni termine e dettaglio.

Bisogna valutare l'interpetrazione del medico radiologo; ecco perchè è necessario un consulto specialistico ortopedico:

l'esame clinico è una cosa, la valutazione di una immagine è un'altra ; e poi è sempre lo specialista del settore anatomico a valutare bene gli esami del settore di competenza.

E cio' senza nulla togliere al radiologo , o inficiare il l suo ruolo fondamentale nella refertazione di una radiografia o di una esame per immagini .
Ogni esame diagnostico per immagini deve essere avallato dall'esame clinico. Infatti spesso vi sono dettagli supertecnici dello specialista ortopedico importantissimi ai fini della diagnosi clinica e della terapia, mentre magari il radiologo spesso da una valutazione piu' generica, solo visiva e descrittiva.

Ecco perchè non va mai va fatto un esame diagnostico specifico, senza consultare prima lo specialista di riferimento della patologia .
Cordiali saluti