Utente 337XXX
Buonasera, avrei bisogno di un consulto:
ho 17-18 anni e con la mia ragazza si sta cominciando a parlare di rapporti sessuali.
Ciò che mi turba è un problema di cui mi interessato molto un paio di anni fa ma che in questo periodo non ho più considerato particolarmente: una leggera fimosi.
Non ho effettuato alcuna visita andrologica e sinceramente non mi sento molto di farla (quindi tanto meno una circoncisione) a meno che il mio non sia un problema particolarmente grave.
Due anni fa la mia condizione era peggiore della attuale ma , forse a causa di 4-5 applicazioni della pomata Gentamicina e Betametasone, la situazione attuale è migliorata:
Con il pene a riposo riesco a tirarmi il prepuzio senza problemi, anche oltre il glande (esponendo all'esterno la pelle che disolito lo tocca). Ciò avviene anche con il pene a metà tra erezione e non.
Con il pene completamente in erezione riesco senza grossi problemi a tirare la pelle diciamo fino a scoprirlo completamente, giusto gli ultimi 5 mm sono un pochino più scomodi.
Il mio problema è che quando poi lo scopro completamente , il glande assume una colorazione di un rosso più scuro (verso il rosso- violaceo). La stessa cosa accade con l'anello terminale del prepuzio: assume anch'esso una colorazione rosso scura e sento un po' stringere.Il fatto è che non è tanto il dolore che mi preoccupa (anche se non è grande), ma più che altro la paura che l'anello si possa lacerare.
Credo che ci sia anche un leggerissimo problema di frenulo un po' corto ma comunque il disturbo che percepisco io è causato dal prepuzio.

Perciò volevo sapere se esiste una terapia (ginnastica, pomate elasticizzanti o antibiotiche...) che possa aiutarmi, perchè preferirei non fare alcun tipo di intervento chirurgico.

Grazie dell'attenzione, spero di avere un consulto quanto prima.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Che peccaro che non voglia eseguire una semlice visita andrologica. Guardi che sarebbe meno imbarazzante e "impegnativa" di quanto ha dovuto fare per descrivere i suoi sintomi in questo forum ( ottima descrizione comunque ).
A questo punto direi di proseguire con applicazioni mattina e sera di Advantan crema eseguendo contemporaneamente una ginnastica prepuziale ( copertura e scopertura del glande )
Vada a visita
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la risposta.
Questa Advantan crema che tipo di pomata è? Intendo come funzione