Utente 337XXX
Buonasera, avrei bisogno di un consulto:
ho 17-18 anni e con la mia ragazza si sta cominciando a parlare di rapporti sessuali.
Ciò che mi turba è un problema di cui mi interessato molto un paio di anni fa ma che in questo periodo non ho più considerato particolarmente: una leggera fimosi.
Non ho effettuato alcuna visita andrologica e sinceramente non mi sento molto di farla (quindi tanto meno una circoncisione) a meno che il mio non sia un problema particolarmente grave.
Due anni fa la mia condizione era peggiore della attuale ma , forse a causa di 4-5 applicazioni della pomata Gentamicina e Betametasone, la situazione attuale è migliorata:
Con il pene a riposo riesco a tirarmi il prepuzio senza problemi, anche oltre il glande (esponendo all'esterno la pelle che disolito lo tocca). Ciò avviene anche con il pene a metà tra erezione e non.
Con il pene completamente in erezione riesco senza grossi problemi a tirare la pelle diciamo fino a scoprirlo completamente, giusto gli ultimi 5 mm sono un pochino più scomodi.
Il mio problema è che quando poi lo scopro completamente , il glande assume una colorazione di un rosso più scuro (verso il rosso- violaceo). La stessa cosa accade con l'anello terminale del prepuzio: assume anch'esso una colorazione rosso scura e sento un po' stringere.Il fatto è che non è tanto il dolore che mi preoccupa (anche se non è grande), ma più che altro la paura che l'anello si possa lacerare.
Credo che ci sia anche un leggerissimo problema di frenulo un po' corto ma comunque il disturbo che percepisco io è causato dal prepuzio.

Perciò volevo sapere se esiste una terapia (ginnastica, pomate elasticizzanti o antibiotiche...) che possa aiutarmi, perchè preferirei non fare alcun tipo di intervento chirurgico.

Grazie dell'attenzione, spero di avere un consulto quanto prima.


[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Che peccaro che non voglia eseguire una semlice visita andrologica. Guardi che sarebbe meno imbarazzante e "impegnativa" di quanto ha dovuto fare per descrivere i suoi sintomi in questo forum ( ottima descrizione comunque ).
A questo punto direi di proseguire con applicazioni mattina e sera di Advantan crema eseguendo contemporaneamente una ginnastica prepuziale ( copertura e scopertura del glande )
Vada a visita
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la risposta.
Questa Advantan crema che tipo di pomata è? Intendo come funzione