Utente 337XXX
Ho effettuato degli esami, vorrei sapere se è possibile da questi miei risultati, che ci sia una causa nella celiachia.
Ho numerosi disturbi che fanno pensare a celiachia ma in questa sede la mia richiesta è un'altra.

Presento alcuni valori dei miei esami:

linfociti: 43.8 % (valore di rif 20-45)
Tiroide: 3.54 (valore di rif 0.27 - 4.20)
Anticorpi IgA: <0.10 (su valore di rif <5.50)
Piastrine: 122 (su valore di rif 130- 400)

Secondo lei, si può considerare 'deficit di IgA', un valore come il mio di <0.10?
Questo può causare una falsa negatività giusto?
(perchè so che un deficit di IgA può essere correlato alla celiachia, come anche tiroide che lavora troppo, piastrine basse, linfociti alti... ma non so se sono informazioni esatte quelle che so)

Cioè il mio quesito è: posso considerare il mio un deficit di IgA?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
il dato relativo alle IgA che ha riportato fa pensare ad un errore di trascrizione, probabilmente riferito non alle IgA totali ma alle IgA specifiche verso antigeni particolari (es. transglutaminasi, gliadina, ecc). In tal caso ovviamente non indicherebbe un deficit di IgA totali ma solo l'assenza di tali anticorpi specifici.

In generale: talora il deficit di IgA - così come la tiroidite autoimmune, malattia non diagnosticabile esclusivamente sulla base del valore del TSH - può associarsi alla celiachia; ma l'eventuale presenza di un deficit di IgA non costituisce in alcun modo un criterio diagnostico per la celiachia.

Saluti,