Utente 337XXX
Buongiorno
sono un ragazzo di 32 anni e volevo esporvi il mio problema.
Premesso che solo una volta nell'arco della mia vita sessuale ho avuto una mancanza, tra l'altro rientrata il giorno successivo, vi espongo ciò che da una settimana a questa parte mi sta succedendo. Essendo sposato da qualche mese stiamo provando ad avere un figlio e quindi molto spesso abbiamo rapporti fino a lunedì scorso quando, durante il rapporto stesso , mi si è improvvisamente venuta a mancare l'erezione che fino ad un secondo prima era soddisfacente e nel pieno della penetrazione.... pensavo potesse essere solo un problema della serata derivata dalla stanchezza ma nel corso della settimana non sono più riuscito ad avere un'erezione spontanea ( solo manuale riesco ad averla ) e tra l'altro non duratura che permette la penetrazione.... da allora anche psicologicamente sto crollando vedendo queste difficoltà, non riesco ad essere calmo mi sale l'angoscia e sudo freddo.... cosa posso fare? datemi qualche consiglio sto impazzendo...
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

si tranquillizzi, la cosa migliore è affrontare subito il problema consultandosi con lo specialista che valutata la situazione le indicherà gli esami da fare per formulare una diagnosi, l'altro consiglio è non continuare a confrontarsi da solo poiché come ha avuto modo di constatare, l'ansia crea un circolo vizioso che aumenta il deficit erettivo.

Un cordiale saluto