Utente 337XXX
Buonasera a tutti i medici del blog,
vi invito, prima di procedere con la lettura, a prendere visione dei miei parametri fisici che non renderò pubblici per questioni di riservatezza.
Mi trovo qui su Medicitalia.it in cerca di un consulto quanto più possibile immediato e vi chiedo perdono se ho sbagliato sezione. Affinché il quadro clinico possa essere più chiaro, penso sia importante mettervi a conoscenza del fatto che da piccola mi è stato diagnosticato un piccolo soffio al cuore, monitorato periodicamente attraverso Ecocardiogramma fino all'età di 13-14 anni circa. Inoltre, mi è capitato un paio di volte, anni fa, di avere piccoli mancamenti nei giorni più caldi dell'estate. Infine fumo una decina di sigarette al giorno da 4 anni e assumo regolarmente la pillola anticoncezionale da circa 4 mesi. Benissimo, tre giorni fa, conducendo una vita estremamente sedentaria, ho deciso di rispolverare la bicicletta e rimetterla a nuovo. La prima passeggiata, di venerdì, è stata fisicamente molto faticosa, 3 km circa. Durante lo sforzo non ho avvertito nulla se non dolore muscolare, una volta ferma ero molto affannata e con tachicardia, ma tornata a casa e dopo un po' di riposo sono tornata come nuova. Sabato pomeriggio altra passeggiata: 3 km e arrivata a destinazione, mi sono fermata per bere e riprendere le forze. Una volta ferma però ho avvertito un'intensa cefalea, accompagnata da una fortissima pressione sugli occhi (oltre al solito respiro affannoso). Ho ripreso fiato e son tornata a casa. Ieri (domenica) avevo impegni e ho deciso di trascurare la bici. Stamattina l'ho ripresa per andare a scuola. Durante il tragitto tutto benissimo, appena arrivata a scuola avevo forte sudorazione fredda, nausea e cefalea (quest'ultima durata un'ora circa). Al ritorno stessa storia: durante il tragitto tutto ok, appena arrivata però la solita sudorazione, cefalea, fischi nelle orecchie ed infine sincope. Ho dovuto riposare qualche ora per riprendermi del tutto. Gentili dottori, avevo pensato ad una Sincope Vaso Vagale, voi cosa ne pensate? Aggiungo inoltre che non sto sostenendo alcun tipo di dieta particolare e bevo circa 2 lt di acqua al giorno. Vi ringrazio per il vostro tempo e aspetto paziente una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è possibile formulare diagnosi sulla base di supposizioni. Si rivolga al suo cardiologo di fiducia per ripetere un ecocardiogramma ed eventualmente eseguire approfondimenti sul versante cardiovascolare. Poi se vuole mi farà sapere.
Cordialmente