Utente 471XXX
Buongiorno,
Mia mamma (60 anni) è stata recentemente sottoposta a raggi X bacino e anca destra con la seguente diagnosi:

- Addensamento osteosclerotico subcontrale al terzo inferiore delle sincontrosi sacroiliache e a livello delle sinfisi pubica che presenta minute irregolarità a carattere osteofitario del profilo delle superfici articolari;
- Minima sclerosi subcontrale del profilo delle cavità acetabolari;
- Presenza di minuta calcificazione che si proietta in corrispondenza del profilo superiore del grande trocantere di destra;

Avendo forti dolori continui all'anca sinistra, incontra gravi difficoltà motorie.
Potete gentilmente aiutarci ad inquadrare meglio il problema in un linguaggio a noi più comprensibile ed esporci eventuali soluzioni (anche solo parziali) o cure ?

Ringraziamo fin d'ora per la cortese consulenza.
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività +40
16 attualità +16
20 socialità +20
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore, sua madre ha un'artrosi dell'anca dx. e sin., così come della colonna vertebrale.
Deve fare una visita specialistica ortopedica e valutare anche se è affetta da osteoporosi.
La calcificazione all'anca sinistra, da come la descrive, è fuori dalla zona articolare, ma ovviamente intaccherà l'inserzione dei muscoli pelvi trocanterici con limitazione funzionale dell'anca stessa.
E' necessario una valutazione della radiografia, un consulto ortopedico accurato della paziente ed eventualmente qualche approfondimento diagnostico che stabilirà lo specialista, prima di intraprendere un protocollo terapeutico, di cui la fisiochinesiterapia è un caposaldo indispensabile.
Saluti