Utente 387XXX
Buongiorno dottori,

il problema è questo, 2 gg fa sono andato al pronto soccorso perche avvertivo da circa una settimana o piu dolori inguinali dx con un relativo gonfiore i quali sono peggiorati nell ultimo giorno (premetto che faccio il cameriere percio forse ho sforzato non sapendo di avere questo stiramento ed è peggiorato), sono stato visitato da 3 medici "non so che specializzazione avevano" e mi hanno diagnosticato un ernia ingunale destra con la palpazione, con questo mi hanno fatto ricoverare e fare una ecografia nell attesa dell operzione. il giorno seguente prima di effettuare l intervento mi ha visitato un medico "forse chirurgo" che guardando l ecografia , (nella quale non ha trovato niente di anomalo) e palpandomi ha escluso che fosse un ernia ma piuttosto uno stiramento muscolare e percio mi hanno dimesso con un riposo di 2 settimane prescrivendomi questi 2 farmaci un anti-dolorifico (paracetamolo) e un anti infiammatorio (Dihydrocodeine) e mi ha detto se ci fossero stati problemi di ritornare al pronto soccorso. Tutto questo è successo a londra perche vivo qui da circa 2 anni e quindi non sapendo bene la lingua non ho potuto capire tutto e chiedere maggiori informazioni.

Adesso sono a casa con questo gonfiore morbido al tatto che parte da l inizio de pene e arriva a bacino e un dolore non forte ma fastidioso che va e viene e la gamba è indolensita. Sono andato oggi di corpo.
Adesso mi sorgono queste domande:

Che tipo di problemi dovrei accusare per tornare al pronto soccorso?

Perche mi ha detto di ritornare in caso di problemi? forse è un ernia ma non lo sapeva per certo?

La diagnosi fatta precedentemente dai 3 medici nel pronto soccorso poteva essere errata nel senso che guardando l ecografia e possibile vedere un ernia??

L ultimo medico che è passato e mi ha detto che non c era bisognio di un operzione è un chirurgo? dato che dopo di lui avrei dovuto fare l intervento..posso fidarmi della sua parola?

Lo stiramendo muscolare inguindale ha questa diagnosi? (gonfiore morbido, debolezza e fastidio in alcuni movimenti e dolore alla pressione)

Il gonfiore dovrebbe attenuarsi? in quanto tempo?

Se è un ernia dovrei avvertire altri sintomi?

Che dovrei fare adesso? Aspettare l insorgere di altri problemi?oppure stare tranquillo?

Vi rigrazio in anticipo. Per il vostro servizio.


Ps: In caso di altre domande saro lieto di rispondervi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

un'ernia inguinale è facilmente rilevabile con una visita medica senza necessità di ecografie o altre indagini.
Spesso i "dolori-fastidi" dell'ernia possono essere confusi con i dolori legati a fattori musco-tendinei ( le famose pubalgie degli atleti !)
Non ho capito se lei è ancora a Londra o è tornato in Italia.
Una visita medica dal suo medico di famiglia o dal medico che in Inghilterra è deputato a tale incombenze può essere sufficiente a chiarire ogni dubbio
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2007
In questo momento sono ancora a londra,

ok le spiego, giovedi 3 luglio sono andato al pronto soccorso perche avvertivo dolori all inguine, mi hanno fatto tutte le analisi del sangue e poi sono stato visitato da un medico, il quale a detto che poteva essere un ernia, dopo di che ha chiamato un collega e mi ha confermato quello che aveva sospettato il primo medico (da quello che ho capito) e che avrei dovuto fare al piu presto l operazione, dopo circa un ora di attesa è venuto un altro dottore che mi ha visitato e non mi ha detto assolutamente niente mi ha soltanto ricoverato in un reparto dell ospedale specifico. Dopo aver fatto un ecografia forse per stabilire la fuorisciuta delle viscere sono rimasto una notte in ospedale. Il mattino seguente è arrivato questo medico del reparto che ha visitato uno per uno fino ad arrivare a me, dicendomi che dai risultati dell ecografia non era apparsa nessuna ernia di conseguenza mi ha palpato l inguine e mi ha fatto tossire e ha detto che non avevo bisogno di fare l operazione perche era soltanto uno stiramento muscolare e mi ha prescritto 2 settimane di riposo dicendomi che se avessi avuto problemi nei prossimi giorni sarei dovuto ritornare.

Quali problemi dovrei avere se la diagnosi era uno stiramento?

Ora non so piu a chi dare ragione, a chi mi sarei dovuto affidare? hai medici del pronto soccorso o a quello del reparto dove sono stato ricoverato e mi ha dimesso?

è possibile che l ultimo si sia sbagliato?

Perche i medici del pronto soccorso hanno dedotto che poteva essere un ernia?

Adesso il linguine si è un po sgonfiato ma mi preoccupa il fatto che non sono andato di corpo.

l ospedale dove sono stato ricoverato è il " Thoma's hospital" questi sono i dettagli del medico che mi ha dimesso, se vuole dare un occhiata http://www.londonbridgehospital.com/LBH/consultant-det/mr-simon-atkinson/


La ringrazio moltissimo per il suo tempo.
[#3] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2007
Questo è quello che ha scritto sul referto: Mr (io) was admitted for right groin pain. us was unable to identify hernia in right inguinal region. No palpable hernia was evident. he is now fit for discharge with adeguate analgesia. he has been advised to rest for 2 weeks and will be seen in clinic in 6 weeks regarding hernia amenable to therapy.

L ultimo punto non lo ho capito bene.....


La rigrazio