Utente 337XXX
buongiorno .. vorrei chiedere delle informazioni sull'herpes labiale e sulla possibilità di contagio in area genitale.
qualche giorno fa ho praticato del sesso orale al mio ragazzo, non avevo ancora alcun sintomo di herpes ,sapendo che comunque un herpes labiale può causare anche un herpes genitale evito sempre i rapporti orali quando mi si presenta il virus , solo che purtroppo questa volta solo qualche ora dopo il rapporto orale ho iniziato a notare la formazione dell'herpes sulle labbra. so che si è potenzialmente contagiose anche nelle ore immediatamente prima che il virus si manifesti e quindi anche in assenza di sintomi.. sono parecchio agitata, vorrei quindi sapere quindi 2 cose: 1. è molto probabile che io abbia potuto infettare il mio ragazzo e avergli causato un herpes genitale con queste modalità ?( non so se possa servire ma so che lui non ha mai avuto l'herpes labiale)
2 nel caso dopo quanto tempo si manifesterebbero i sintomi dell'herpes genitale? di quanti giorni è l'incubazione? (perchè cercando in rete ho trovato pareri contrastanti..) vorrei insomma sapere dopo quanto posso stare tranquilla e sicura di non aver infettato il mio ragazzo
ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sono due varianti con trofismo diverso :
Nella forma orale periodo di incubazione è di 10 giorni, l’infezione si presenta con febbre ed una faringite erimatosa seguita da un’eruzione vescicolare nel cavo orale e sul labbro, in seguito poi le vescicole si uniscono ulcerandosi e formando chiazze aftoidi di colore grigio-giallastre. Il dolore è di solito molto intenso e questo rende difficile l’ingestione di qualsiasi alimento. La guarigione si ha in 10 – 15 giorni e nei bambini l’infezione può propagarsi anche in altre parti del corpo.

La variante HSV-2 si manifesta come infezione ai genitali e colpisce la popolazione sessualmente attiva, l’incubazione è di 5 giorni ed è seguita da un’eruzione vescicolare su base eritematosa localizzata. In una fase successiva si ha la rottura delle vescicole; nelle donne in concomitanza può presentarsi vaginite essudativa accompagnata da febbre e malessere generale. In genere la guarigione avviene in 15- 20 giorni.