Utente 335XXX
Cardiologia

Salve mi chiamo Mario, ho 43 anni e non ho mai fumato o bevuto alcolici in vita mia. Pochi giorni fa' ho effettuato un eco cardiogramma di controllo. La dottoressa ha detto che va tutto bene tranne che ha rilevato un calibro dell' aorta pari a 38,2 mm. Nelle conclusioni del referto c'è' scritto:

Ventricolo SX normale per dimensione e morfologia.
Cinesi segmentaria normale.
FE ben conservata.
Atrio SX normale.
Bulbo aortico normale.
Cavità destre normali.
Aorta ascendente ai limiti massimi.
Lieve ruggito aortico.
Pericardio indenne.

La mia domanda e' se il calibro dell ' aorta ai limiti possa essere un fattore di rischio adesso od in futuro e si quali rischi potrei correre?
Cosa mi consigliate di fare a breve/lungo termine? Si tratta di qualcosa di potenzialmente preoccupante? Attendo fiducioso un vostro parere in merito.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non mi preoccuparei delle attuali dimensioni aortiche, nè si fasci la testa in anticipo...il futuro non possiamo prevederlo. Quello che invece mi sento di consigliarle è di eseguire un Holter pressorio delle 24 h da fare durante le temperature climatiche dell'attuale stagione invernale al fine di escludere che l'ingrandimento aortico possa dipendere da una ipertensione che lei non sà di avere. A riguardo le consiglio la lettura del mio articolo http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialmente