Utente 337XXX
Ieri mattina, durante lo svolgimento di un esame in università (in cui quindi dovevo scrivere molto), ad un certo punto ho avvertito un certo fastidio all'indice della mano destra. Ho premuto leggeremente con la sinistra sul pugno della mano destra, l'indice ha scrocchiato e sul momento non mi sono accorto di nient'altro. Nel pomeriggio di ieri, l'indice della destra mi dava fastidio, come se non riuscissi a metterlo in una posizione comoda. Guardandolo, ho notato che la seconda e la terza falange erano leggermente piegate verso destra (e allineate fra loro), e quindi c'è una "gobbetta" fra la prima e la seconda falange. Confrontando con la mano sinistra, ho notato che anche nella sinistra c'è una piccola gobba, ma sull'indice destro è più accentuata. Anche al tatto, l'indice sinistro sembra abbastanza liscio, mentre invece l'indice destro è spigoloso fra la prima e la seconda falange. Inoltre la transizione fra prima e seconda falange (la "gobbetta") è più lontana dalla piegatura del dito nell'indice destro rispetto all'indice sinistro. L'indice non mi fa male in nessun caso, tranne quando provo a muoverlo verso sinistra: in questo caso avverto un leggero dolore alla base del dito (fra l'osso della mano e la prima falange). Oggi la situazione è stabile. Come mi devo comportare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

ritengo impossibile che le manovre manuali da lei effettuate possano in alcun modo aver modificato i normali rapporti articolari del dito: molto più probabilmente, ha posto la sua attenzione su una lieve asimmetria preesistente e di cui non si era mai accorto.

In ogni caso, se non è convinto, l'unica cosa utile è una visita specialistica.

Buon pomeriggio.