Utente 337XXX
Buongiorno,

Una decina di giorni fa ho iniziato a soffrire di disturbi alla pancia, all'inizio pensavo ad una classica indigestione, ma poi il dolore si è localizzato nella zona del basso addome a dx ed è diventata più un bruciore che il fastidio iniziale.
Mi è venuta anche la febbre ma solo per un giorno e comunque bassa.
A questo punto sono andato da un medico, il quale dopo avermi toccato la pancia mi ha detto che probabilmente era un'infezione del colon e che dovevo solo mangiare in bianco per qualche giorno.
Oggi, a distanza di 10 giorni, il fastidio alla pancia è quasi scomparso, ma al suo posto è sopraggiunto un "dolore" al testicolo dx. Devo dire che più che un dolore è come se fosse indolenzito, e comunque non è costante ma si accentua se faccio delle camminate; mi sembra anche che il testicolo si arrossi leggermente.
Prima di camminare d'altra parte l'indolenzimento è inesistente, ad esempio quando mi sveglio al mattino non ho nessun disturbo.
Inoltre questo "dolore" lo conosco bene perchè l'ho avuto diverse volte in passato, veniva uguale uguale ma poi se ne andava da solo dopo qualche ora, mentre ora è già il 3°-4° giorno che permane.
Io sono già stato operato per una torsione al testicolo in passato, sia sx che dx, e so anche che questo non è assolutamente lo stesso (brutto) dolore.
Cosa potrebbe essere ? Ed in caso quali esami dovrei fare ? Per i prossimi 8 giorni inoltre non potrò avere accesso al mio medico di base in quanto sono fuori sede quindi potrei rivolgermi solo al pronto soccorso ma mi sembra eccessivo.
Grazie mille anticipatamente per l'attenzione.
Cari saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
spesso capita che una colite dia proiezione del dolore allo scroto. tuttavia andrebbe esclusa la presenza di una epididimite torpida e di una tendinite degli abduttori interni della coscia che hanno simile sintomatologia. Una visita, meglio se con ecografia, può dirimere il dubbio.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno e grazie per la risposta.

Ho provato a cercare info sull'epididimite torpida ma non ne trovo. Cosa comporta e come si sviluppa ?

Grazie mille anticipatamente.

Un cordiale saluto.