Utente 337XXX
Gentili Dottori,
Prima di porre il mio quesito volevo chiarire che sono perfettamente a conoscienza della scarsa affidabilità della pratica del coito interrotto come metodo contraccettivo, specialmente se utilizzato in rapporti sessuali multipli.
Detto questo espongo brevemente il mio caso:
La scorsa settimana ho iniziato a fare sesso con la mia ragazza utilizzando il preservativo fino alla mia prima eiaculazione (avvenuta comunque all'esterno e lontano dalla zona genitale di lei..) in seguito, dopo circa 20 minuti e dopo essermi pulito a lungo con dei fazzoletti (ma ahimè senza aver urinato), ho ricominciato una seconda penetrazione di circa 15 minuti utilizzando un nuovo preservativo senza arrivare all'orgasmo per la perdita temporanea di erezione.. 2-3 minuti di pausa ed ho proseguito ricevendo circa 5-6 minuti di sesso orale abbastanza intenso.
Il problema è arrivato a questo punto, quando alla terza erezione l'ho penetrata senza preservativo ma senza tuttavia eiaculare nemmeno dopo l'estrazione.
Ora sò bene che questa terza penetrazione avrei potuto evitarmela, ma sono comunque quà a chiedere un parere riguardo l'entità delle probabilità che ci possano essere di una eventuale gravidanza, considerando che la mia compagna era purtroppo al quattordicesimo giorno dopo l'inizio dell'ultimo ciclo mestruale, quindi in periodo molto fertile.
Ringrazio anticipatamente chiunque vorrà darmi il suo parere nella consapevolezza che nessuno potrà darmi mai una risposta certa..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che non sia il caso di preoccuparsi ma,visto lo stato ansiogeno latente,per il futuro,eviti di ritrovarsi al palo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
Innanzitutto Dr. Izzo vorrei ringraziarla per la celerità e cordialità con cui ha risposto al mio quesito, mi rendo conto che domande di questo genere sono spesso più orientate alla ricerca di una rassicurazione piuttosto che ad uno specifico parere medico.
Colgo comunque l'occasione, sperando di non abusare della sua disponibilità ne di quella di altri specialisti, per porre una domanda più specifica:
Nel caso di rapporto non protetto successivo al primo (che è in ogni caso da evitare) può avere una qualche utilità ricevere prima del sesso orale, nell'ottica dell'eliminazione degli eventuali spermatozoi presenti nell'uretra?
Ho sempre letto dell'utilità che ha la minzione in questa ultima questione e volevo quindi sapere se anche il sesso orale può dare un sua contributo.
La ringrazio ancora
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
..non corre alcun rischio.Cordialità.