Utente 318XXX
Ancora una volta vi chiedo aiuto.Come scrissi l'ultima volta per ansia e attacchi di panico prendevo cardicor 1.25,ma da troppo tempo la pressione e' scesa moltissimo tipo 80-85/60 e i battitti sempre su i 55 al minuto,eczema sul viso e in vista di una gastroscopia con sedazione il cardiologo mi ha detto che il cardicor potrebbe darmi problemi cosi mi ha detto di scalare e provare a sospenderlo,pero non mi ha detto come e in quanti giorni,non riesco a mettermi in contatto con lui e sono in preda all'ansia e preoccupazione,oggi ho iniziato con mezza dose.Ho paura che mi venga una taticardia maligna.Spero possiate aiutarmi purtroppo con tutto il rispetto avvolte non si tiene conto del lato psicologico di una malattia o un disagio.Vi ringrazio con il cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nessuna tachicardia maligna...il dosaggio che lei assume è già quello più basso. Basta prendere una cpr a giorni alterni per una settimana e poi sospendere completamente.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Carissimo dottor Rillo la ringrazio infinita cmente.volevo farle un altra domanda.siccome questi attachi cominciarono con uno stomaco gonfissimo e senti dei battiti forti nello stesso andai in panico con una forte tachicardia da li iniziarono mille corse all'ospe mdale ogni volta dopo aver pranzato una delle volte mi dissero in un ps che chisdsa avrei potutoavere una fibrilazione solo percheperchesi che mi gli dissi che mi sentivo i battiti nel collo,poi il cardiologo mi rassicuró dicendo che questo non era veto e che le mie erano solo tachicardie sinusali con l'ansia che aumentava tutto.ora anche il gastrenterologo conferma che le tachicardie e le aritmie che avevo sono conseguenza di una iperdistenzione dello stomaco e con e ora vuole indagarr.la donanda é questa poiché una persona mi ha fatto spaventare dicendo che l'aria nello stomaco puo provocare l'onfarto o ina aritmia pericolosa ed io vivo ancora nell'ansia.puó una distensione dovuta ad aria creare tale danno e provocare problemi cardiaci peticolosi.fino ad ora dall'ecocolordopplet e l'holter é uscito tutto nella norma devo fare solo la prova da sforzo che rimando sempre pet paura.la ringrazio infinitamente lei come tutti i medici di medicinaitalia sempre generosi e professionale mi scuso ancora ma i pensieti negativi avvolte tormentano la vita.grazie di vego cuore
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La risposta è no....se vuole un consiglio non pensi più al suo cuore o la prossima richiesta di consulenza non dovrà farla a noi cardiologi, ma allo psichiatra...Da buon intenditor...
Saluti
[#4] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
... poche parole.Grazie infinite