Utente 331XXX
dottore
da quasi un anno hp un continuo bisogno di urinare all'incirca ogni mezz'ora e le urine sono abbondanti. vanno dai 200cc ai 400 cc se non di più ogni volta. il fenomeno si acutizza se riposo sia la notte che il pomeriggio. bevo all'incirca un litro di acqua al giorno.
iquesto fenomeno e' ripetuto
in alcuni momenti della giornata mentre in altri ho un po di tregua.ho eseguito esame delle urine dove il ph e' 5 e l'urinocultira che e' risultata negativa.
questo disturbo mi crea diagio sia fisico perché ho costantemente la sensazione di vescica piena che si attenua solo dopo aver urinato per poi riprendere poco dopo fino asentirmi scoppiare se non urino dopo un ora. io lavoro e provi ad immaginare il disagio di dover andare sempre nel bagno. non riesco più a programmare un viaggio e se devo necessariamente farlo devo prendere il trenpo per poter usufruire del bagno, in un pulman sarebbe impossibile e tanti altri disguidi per non dirle il sonno interrotto continuamente la notte. le chiedo dottore di dirmi come orientarmi in una ricerca delle possibili cause. grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
per avere un'idea il più vicino possibile alla realtà della sua funzione nell'urinare, dovrebbe avere la pazienza di compilare un "diario minzionale" procurandosi un misurino e, per 3-4 giorni consecutivi, annotare orario della minzione, volume di urine emesse ed u a stima dei liquidi ingeriti entro le 24 ore. Tanto meglio se uno di questo giorni è per lei di riposo. Con i risultati, le consigliamo ovviamente di farsi visitare da un nostro Collega specialista in urologia.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto dottore per la veloce risposta e per i consigli utili che mi ha fornito.
[#3] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Dottore ho provato a raccogliere le urine per un giorno. Ho bevuto un litro di acqua e ne ho eliminata all'incirca 4 litri. Vorrei chiederle , quali esami secondo lei potrei effettuare per comprenderne le cause. Le chiedo un parere perché a volte i medici sono troppo frettolosi,, un po superficiali senza andare a fondo oltre al fatto che c'e' un estrema settorializzazione delle branche mediche che crea dispersione e non esiste più il 'santo' medico tuttologo che possa tirare le somme. poe cui le chiedo prima di iniziare la solita trafila da quello che poi ti rimanda alll'altro e poi all'altro ancora ( questa minzione mi crea anche tanta stanchezza) potrebbe dipendere da un fatto endocrinologico? nefrologico? cardiologico? l'urologo mi ha dato alcuni famaci tipo vea zinco, filme gyno.. la lidocaina da mettere intorno all'uretra e poi un famaco che credo agisca sulo stimolo a urinare. feci, tempo fa degli esami dove il paratormone risultava un pochino alterato e la vitamina d bassa. le chiedo dottore, se gentilmente poo darmi una drita sulle possibili cause della poliuria e sugli ipotetici esami da poter effettuare. Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
in questi termini, la poliuria pare imponente. Senz'altro è una situazione che necessita di sollecita attenzione. Un nefrologo od un buon internista parrebbero essere gli specialisti più competenti.

Saluti
[#5] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
dottore, sono molto preoccupata...ho consultato un nefrologo che ha visto il diario minzionale e mi ha detto che e' necessario fare un ricovero in un centro di nefrologia dove fanno esami relativi a questo problema , tipo una risonanza dell'encefalo, ed esami per vedere se ho un diabete insipido...a foggia , forse, non sono molto attrezzati per questo.....non so se lei mi sa indicare un centro dove si possano effettuare questi esami e dove vi e' un centro di nefrologia di eccellenza. saluti.
[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
a dire il vero a noi risulta registrata come residente ad Asti o provincia ... D'ogni modo, ovviamente noi non possiamo dare qui indicazioni su singoli specialisti o centri di cura relativamente ad un caso specifico. In tutti gli ospedali di riferimento quantomeno regionale dovrebbe esserci una struttura di nefrologia in grado di affrontare il suo caso. Come le abbiamo detto, anche gli endocrinologi e gli internisti potrebbero interessarene, in effetti in questi casi non vi è una competenza così precisa. Certamente noi urologi non abbiamo invece molto da dire.

Saluti
[#7] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
grazie dottore...io inviai la richiesta nel reparto nefrologia , poi ha risposto l'urologo che cmq ringrazio. Mi orientero', quindi verso un consulto in endocrinologia. Si risiedo ad asti per lavoro ma i mei familiari sono a foggia e per asccetamenti avevo pensato di scendere da loro. saluti