Utente 338XXX
Buongiorno,

vorrei partire con questa premessa, purtroppo per dei gravi problemi finanziari non posso effettuare la residenza dove vivo e questo mi ha comportato alla cancellazione del medico di base, per questo cerco un aiuto qui. Cercherò di fare un'anamnesi precisa del mio quadro:
nel 2004 mi sottopongo ad un intervento di artroprotesi d'anca dx a causa del morbo di perthes. sono incominciato a stare sempre peggio dopo questo intervento fino a quando è stato riscontrato una grave setticemia dovuta alla protesi. Ho effettuato l'espianto nel 2009 subendo due importanti interventi uno a maggio del 2009 e l'altro a luglio dello stesso anno, seguita da un importante cura post operatoria basata su 7 tipologie di antibiotici differenti presi per 9 mesi. Dopo la riabilitazione il quadro clinico incomincia a cambiare, incomincio ad aumentare di peso, nonostante mangi le stesse cose di sempre, la pressione minima supera i 100 e da sei mesi a questa parte ho incominciato a vedere un annerimento del secondo e terzo dito del piede sx e una squamazione della pelle che si sta allargando (ora ha raggiunto il polpaccio), non so se questo è il campo medico giusto vi chiedo un aiuto sull'iter che dovrei seguire ed eventuali indagini diagnostiche.
Nel ringraziarvi porgo i miei più cordiali saluti

Giorgio Sigismondi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il quadro clinico che lei prospetta parrebbe estremamente grave, ma può anche darsi che il fenomeno non abbia nulla a che vedere con una necrosi; anche perché dovrebbe anche avere altri sintomi insieme al cambiamento di colore della pelle. Purtroppo una visita è indispensabile, ma in Italia non è necessario pagare per ottenerla, per cui cerchi di farla il prima possibile.
Cordiali saluti