Utente 178XXX
Buongiorno,
mi rivolgo a Voi per capire se ci sono gli estremi di rischio di contaggio da tetano in seguito ad un piccolo incidente/inconveniente.
Nella giornata di ieri, prima di pranzo, stavo utilizzando il pelapatate appunto per sbucciare il tubero. Accidentalmente, mi sono ferito leggermente un dito della mano (sbucciatura) con conseguente fuoriuscita di pochissimo sangue, che prontamente ho disinfettato un paio di volte a distanza di poche ore dall'accaduto. Ora la ferita appare come una escoriazione un po' rossa, e appare già anche un primo strato di pelle in ricostruzione. Il fastidio sopportabile della ferita, lo avverto solotanto nel movimento del dito, poichè posizionata in corrispondenza della giuntura finale.
La lama si presentava arrugginita per questo mi sto preoccupando per l'incidente.
Una prima vaccinazione, che solitamente si fa da bambino, sono sicuro di averla. Di richiami nel tempo onestamente non ne ricordo.
E' opportuno ricorrere ad un parere medico o al pronto soccorso? Cosa si può fare a distanza di 24 ore?
Ringrazio per la cortese attenzione.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il rischi di contrarre il tetano è del tutto improbabile date le minime dimensioni della ferita. In ogni caso è opportuno per il futuro praticare la vaccinazione . Ne parli con il curante.