Utente 338XXX
Salve a tutti,
volevo esporvi un problema che mi sta preoccupando da circa 20 giorni.
Sono un ragazzo di 26 anni e premesso che sto vivendo un periodo un bel pò stressante dal punto di vista lavorativo, è un periodo che sento di avere poco desiderio sessuale, e (mi è già successo 3 volte) quando ho un rapporto con la mia ragazza (relazione stabile da 7 anni) raggiungo normalmente l'erezione, ma poi ho difficoltà a mantenerla e nel momento in cui il pene è diventato "meno rigido" basta una leggere stimolazione per farmi eiaculare. Ora questa situazione un pò mi preoccupa e mi ha messo un bel pò d'ansia, che secondo me incide ancor di più sul mio problema. Durante il giorno infatti penso sempre a questo problema, e sento molto questo "calo del desiderio", vedere bellissime donne ad esempio non mi fa alcun effetto dal punto di visto erotico. Di cosa si può trattare?
Spero di essermi spiegato bene, anche se è stato difficile, sono comunque pronto a rispondere a vostre ulteriori domande per poter capire meglio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il suo complesso problema sessuale deve essere ora attentamente valutato da esperto andrologo senza perdere altro tempo prezioso.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili ai seguenti indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184/quando-l-erezione-e-d ,

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/1234/Nuove-terapie-emerge ,

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226/il-desiderio-sessuale ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Egr. Dott. Beretta la ringrazio molto per la sua risposta.
Aggiungo che da 20 giorni circa ho smesso di fumare, sono passato alla sigarette elettroniche.. è possibile che questo mi abbia causato stress e quindi questi problemi? Io non credo siano problemi di natura organica, ma prevalentemente psicologici, perchè sto soffrendo molto di ansia e anche in generale scarso interesse verso tutto.. non voglio autoconvincermi di non avere problemi, ma penso sia così perchè sono sempre stato "fortissimo sessualmente" ed il fatto che mi stia succedendo così all'improvviso mi porta a pensare che sia tutto nella mia testa. Per quanto riguarda l'eiaculazione precoce, in un certo senso da sempre ne ho sempre un pò sofferto, ma sono sempre riuscito a "controllarmi". Poi mi accorgo anche che durante il giorno quando ho dei momenti più tranquilli e senza ansia il desiderio torna.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da quello che ci scrive, è possibile che la sua autodiagnosi sia corretta ma, se il problema dovesse persistere, allora bisogna, senza perdere altro tempo, sentire in diretta un bravo andrologo.

Ancora cordiali saluti.