Utente 338XXX
Buongiorno, ho 68 anni e 10 anni fa con non poca difficoltà mi è stata diagnosticata una angina di Prinzmetal ; la coronogafia ha dato esito negativo ad eventuali occlusioni e così pure l' ecodoppler carotideo ; da allora sono in terapia con Isoptin 240 mg + 1 cardirene/die e i sintomi non sono mai più ricomparsi . Gli esami di controllo danno sempre risultati buoni.Inoltre 5 anni fa mi è stata diagnosticata una ipertensione che viene ben controllata con Losazid.
Ora, da circa 2 mesi noto che alla sera le caviglie (in particolare la parte retro dei malleoli) tende a gonfiarsi, e nel tempo il sintomo si va accentuando procurandomi anche un fastidioso formicolio ai piedi. Il medico di famiglia ha subito ipotizzato che possa trattarsi di un effetto dell'Isoptin; in ogni caso ha proceduto con una serie di esami e visite specialistiche : gli esami del sangue hanno escluso problemi di funzionalità renale, l'angiologo e l'ecodoppler agli arti inferiori hanno escluso problemi di loro competenza, e il cardiologo pure. Sui possibili effetti dell'Isoptin, quest'utimo non li ha esclusi , ma il rischio di una eventuale sospensione del farmaco per fare una verifica è assolutamente impensabile. A questo punto pare verosimile la diagnosi fatta in prima istanza dal medico di famiglia; però il cardiologo è stato chiaro, e a ragione... Purtroppo mi dicono che questo tipo di angina è piuttosto raro e faccio fatica a trovare uno specialista che abbia sufficiente esperienza . Mi chiedo : tutti i calcio-antagonisti prima o poi possono dare questo problema? E' ipotizzabile di poter cambiare farmaco o principio attivo? La ringrazio per l'aiuto che potrà darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi l'isoptin è verapamil, ossia un calcioantagonista ad azione centrale e non un vasodilatatore periferico, pertanto il suo probelma non è imputabile all'Isoptin, molecola che lei non deve assolutamente sospendere.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Ringrazio per la risposta, veloce ed esaustiva. A questo punto, non rimane che approfondire l'esplorazione di altre cause . Cordiali saluti .