Utente 633XXX
Salve a Tutti.

Innanzitutto grazie mille per le esaurienti risposte ricevute alle richieaste di consulto passate.

(INOLTRANDO PRATICAMENTE 3 QUESITI AVENTI BISOGNO, OGNUNO, DI ESAURIENTI RISPOSTE SPERO TANTO CHE CIO' ACCADRA' SENZA BISOGNO DI FORMULARE TRE RICHIESTE DI CONSULTO SEPARATE.)

I miei quesiti sono i seguenti:

1_ Il mio pene è lungo 16.5cm; alla base misura 14.2cm di circonferenza, a metà 13cm ed all'estremità 10.2cm. E' NORMALE??!
--Per favore ho bisogno di una risposta seria, completa e rispondente alla realtà al 100% perchè sarebbe proprio inutile reagire psicologicamente ad un fatto mentalizzato in modo aberrante dal punto di vista della realtà oggettiva--

2_ Qual'è la grandezza NORMALE di un testicolo?
--Per favore ho bisogno di una risposta seria, completa e rispondente alla realtà al 100% perchè sarebbe proprio inutile reagire psicologicamente ad un fatto mentalizzato in modo aberrante dal punto di vista della realtà oggettiva--

3_ La farmacia on-line 121doc è affidabile? Essendo un ragazzo che non ha rilevanti problemi d'erezione quale quantità di Cialis dovrei assumere al fine di avere un'erezione ottimale?

NELLA SPERANZA DI RICEVERE LE PIU' ESAUSTIVE E COMPLETE RISPOSTE POSSIBILI DA PARTE VOSTRA ANTICIPATAMENTE RINGRAZIO PER LA PROFESSIONALITA' E LA SINCERITA'.

Distinti Saluti

Anonimo (per ovvi motivi)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
...é palese che é entrato in confusione...Rilegga i consigli già forniti nei precedenti contatti...Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 633XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno.

Re: Dr. Pierluigi Izzo

Ho riletto i due consulti posti in essere in passato dal sottoscritto.

Dottore, il presente ha attinenze con le domande dei precedenti ma, oltre al fatto di diventare pressochè inutile nell'ipotesi di una reale visita andrologica (la quale fino ad ora non ho potuto concordare per indisponibilità economica), consigliata giustamente da Lei nei precitati, pone alla Vostra competenza quesiti, a cui io spero di avere risposte, completamente differenti:

1_ "..." Non ho mai posto questa domanda.
Suppongo che, con le informazioni che Vi ho comunicato,
Lei eo i Suoi Colleghi sappiate darmi una risposta
obbiettiva e realistica.

2_ "..." Non ho mai posto questa domanda.
Suppongo che esistano "numeri", empiricamente suffragati
a tal proposito, o comunque Lei eo i Suoi Colleghi lo
sappiate.

3_ "..." Non ho mai posto questa domanda.
L'unico fatto che posso riportare con certezza è che
non sono impotente (ho erezioni, talora anche eccellenti).

Se è possibile, prego Lei ed i Suoi Colleghi di illuminarmi SINCERAMENTE a tali propositi, perlomeno dove ritenete opportuno, poichè, come ho già scritto, VOGLIO AFFRONTARE LA REALTA' e non ipotesi, credenze inverosimili etc.

P.S. Ho la sensazione di essere pesante ma mi rivolgo a Lei ed agli Altri Dottori in quanto medici nella speranza di ricevere l'aiuto di cui ho bisogno (informazioni) nell'attesa di, come ben Lei suggerisce, conoscere il mio andrologo di fiducia.

Distinti Saluti

Anonimo (...)
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
salve.
solo una puntualizzazione: il fatto della indisponibilità economica non ha molta importanza in quanto le ASL forniscono visite andrologiche gratis.
potrebbe , in quella sede, avere tutte risposte reali.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 633XXX

Iscritto dal 2008
Salve.

Re: Dr. Giulio Biagiotti

Non ero a conoscenza di questa possibilità: la ringrazio per avermene messo a conoscenza.

Nonostante ciò, con tutta sincerità, mi sento in obbligo d'informarVi che la mia situazione psicologica in merito a codesti fatti è relativamente vulnerabile dunque, essendomi trovato anche bene, preferirei tornare esclusivamente dall'andrologo che mi visitò in passato senza aver bisogno di esporre, a quattrocchi, i miei "problemi" ad un medico che ancora non conosco.

Nella speranza che vogliate darmi qualche informazione utile colgo l'occasione per porgerVi i miei più

Distinti Saluti

Anonimo (...)
[#5] dopo  
Utente 633XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno.

Noto con dispiacere che nessun medico ha più risposto alla mia richiesta di consulto: perchè?
Se il mio attegiamento è sbagliato o comunque c'è qualche problema sarei grato a Voi se mi metteste al corrente.
Rileggendo le mie repliche non mi sembra affatto di aver assunto atteggiamenti o di aver inoltrato richieste non adatte alle circostanze.

Porgo ancora a Voi i miei più

Distinti e Cordiali Saluti

Anonimo (...)