Utente 338XXX
Buongiorno,
Ho un problema da Settembre 2013 che persiste tutt’ora : mi hanno devitalizzato il premolare superiore sinistro. All’inizio tutto bene, dopo un paio di settimane ha iniziato a farmi male la parte superiore sinistra . il dentista ha provato a picchiettare tutti i denti ma il dolore non era localizzato. Ho fatto una panoramica ed è risultato che il premolare era perfetto, il penultimo molare era stato devitalizzato solo in parte anni fa da un altro dentista e l’ultimo molare aveva una specie di alone scuro. Così , mi hanno devitalizzato l’ultimo molare pensando che il dolore fosse causato da quello ma così non è stato. Ho fatto anche delle visite alla maxillo facciale : inizialmente mi hanno detto di fare degli impacchi caldi perché poteva trattarsi di una contrattura dei muscoli o di una algia , poi , siccome il dolore non passava, mi hanno consigliato di devitalizzare di nuovo il penultimo molare o di procedere con l’estrazione. Due settimane fa circa il dolore è aumentato e mi faceva malissimo il premolare. Il dentista ha fatto una lastra e c’era un’infezione : mi ha curata e dato antibiotico per 3 giorni . all’inizio stavo meglio ma ora ho lo stesso dolore continuo che avevo dall’inizio. E toccando i denti ora mi pare si tratti sempre del premolare.

A questo punto, cosa posso fare ? non passa nemmeno con gli antinfiammatori e sono 5-6 mesi che soffro.
Grazie in anticipo per le risposte.
Cordiali saluti,


Alessandra
[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Dalla descrizione sembrerebbe che la causa ipotizzata dal suo dentista sia un problema infettivo sul premolare trattato recentemente.

Ci sono dei punti non chiari: 1. per quale motivo il premolare è stato devitalizzato a settembre? 2. quando scrive "Il dentista ha fatto una lastra e c’era un’infezione : mi ha curata e dato antibiotico per 3 giorni" intende dire che il dente ha avuto un ritrattamento canalare? 3. durante la prima terapia canalare e l'eventuale ritrattamento è stata utilizzata la diga di gomma? 4. come si è arrivati alla diagnosi recente di "infezione sul premolare"?

Con queste risposte è possibile aiutarci di più nel fornirle un'ipotesi diagnostica.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
è difficile darle una risposta così sul web. Mi pare di capire comunque che alla fine era proprio il premolare che causava il problema in quanto il ritrattamento ha comportato comunque un giovamento seppur temporaneo. Ora è difficile ipotizzare che per ben due volte il trattamento endodontico non sia andato a buon fine ma potrebbe essere. Una cosa che potrebbe essersi sovrapposta potrebbe essere una sinusite del seno mascellare di sinistra il che spiegherebbe l'iniziale dolore più diffuso, però è solo un ipotesi ed andrebbe valutata e dubito che con la visita maxillo-facciale non sia stato appurato anche questo. Un segno potrebbe essere un indolenzimento della cute subito al di sotto dell'orbita.
Temo che alla fine si dovrà procedere con un nuovo ritrattamento endodontico, magari avvalendosi di una medicazione intermedia prima della nuova chiusura.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
i premolari curati endodonticamente spesso manifestano del fratture micro- o macro-.
Il dolore persistente anche con infezione possono essere aspetti tipici, associati alla impossibilità di masticare in quel lato o con il dolore che si accentua dopo la masticazione stessa.
La rx endorale NON è adeguata alla diagnosi ed avrebbe bisogno di una indagine radiologica avanzata quale la CBCT ad alta risoluzione.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente, ma il molare devitalizzato solo parzialmente è stato ritrattato oppure no, perchè non è chiaro.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimi,

vi ringrazio molto per le risposte.

Per il dott. De Carli : 1) il premolare mi è stato devitalizzato perchè aveva iniziato un dolore continuo e accentuato con il caldo e il freddo e infatti quando il dentista lo ha aperto era già 'morto' ; 2) sì, mi ha inserito un disinfettante per 2-3 giorni con abbinata la cura antibiotica e poi ha rifatto la cura canalare con l'ago (una sola seduta) ; 3) non mi pare abbia usato dighe di gomma ; 4) si è arrivati alla diagnosi di infezione perchè da alcuni giorni il dolore si era accentuato e focalizzato nel premolare, non riuscivo neanche a sfiorarlo perchè mi faceva proprio male toccarlo.

Per il dott. De Giovanni : ho provato a premere sotto l'orbita ma non avverto dolore. cosa intende per medicazione intermedia ?

Per il dott. Ponzi : che esame è la CBCT ? devo farmelo prescrivere dal dentista o dal medico di base ?

Per il dott. Muraca : no il dente devitalizzato parzialmente anni fa non è ancora stato toccato...infatti pensavo fosse quello che causasse il problema ma nel frattempo aveva iniziato a farmi male al tatto il premolare devitalizzato a Settembre ed è stata trovata l'infezione grazie all'aiuto di una lastrina fatta dal dentista.

Ora sono passate due settimane, al tatto non sento dolore ai denti superiori a sinistra ma il dolore è sempre lì. Come una morsa o una pulsazione. se faccio un'altra panoramica si può vedere se si è formata di nuovo qualche infezione ?
il mio dentista mi ha detto che devo aspettare qualche mese perchè si deve riformare l'osso prima di vedere com'è la situazione.
Non so più che fare.
Grazie di nuovo a tutti per le risposte.
Cordiali saluti,

Alessandra

[#6] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Tutte le ipotesi che possiamo suggerirle online devono avere conferma con un'accurata visita clinica ed almeno un esame radiografico "mirato" (la OPT non è una radiografia che ci permette di valutare i dettagli più fini).

Quando si effettua una terapia canalare o un ritrattamento è obbligatoria la diga di gomma che isola perfettamente il dente dal resto della cavità orale evitando possibili inquinamenti del campo da parte della saliva (batteri) e un conseguente aumento della possibilità di insuccesso.

Da quello che scrive nell'ultima risposta le ipotesi possono essere quella di una infezione periapicale del dente per insuccesso dei precedenti trattamenti o una incrinatura/frattura radicolare da valutarsi con attenta visita, un sondaggio parodontale e una Rx endorale.
In caso di dubbio diagnostico si effettuerà anche l'esame radiografico di secondo livello che le è stato indicato e che in sostanza è una TAC Cone Beam con ricostruzione 3D da eseguirsi ad "alta" risoluzione.
[#7] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Gent.mo Dott. De Carli,

mi sono sbagliata , il dentista ha usato la diga di gomma in entrambe le terapie.
Gli esami da Lei scritti li posso fare sempre tramite ULSS come ho fatto per la panoramica ?

Grazie di nuovo per la risposta.
Saluti,


Alessandra
[#8] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012

Non so se, nella sua zona, l'esame con la struttura pubblica sia possibile, il suo dentista le darà l'indicazione corretta.