Utente 173XXX
Salve, lo scorso novembre ho cominciato ad allenarmi correndo. Qualche settimana dopo l'inizio ho cominciato a sentire dolore di fianco la tibia sinistra, dolore che mi ha costretto a sospendere l'allenamento. Sono stato fermo un mese, il dolore sembrava essere sparito e ho deciso di riprendere a correre, sono andato a correre per tre volte dopodiche il dolore e ricomparso. Adesso sono fermo da più di un mese e il dolore e scomparso, mi chiedo però come faccio a capire se sono realmente guarito oppure no, cioè, il fatto che il dolore sia scomparso quando cammino o corro, vuol dire che sono guarito?

Correre co una fasciatura aiuterebbe?

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Non dice da quanto tempo non correva e se lo faceva con quanta intensità prima di sospenderla e su quale superfice.Dovrebbe cominciare l'attività gradatamente su superfici non accidentate,percorsi lineari non ondulati,fare molto stretching e soprattutto mettersi nelle mani di un bravo preparatore.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore, la ringrazio per la risposta e mi scuso per la risposta così tardiva. Non avevo mai corso prima. Corro su asfalto, sono alto 177, peso 75 kg, sono un supinatore, le scarpe che uso sono nike t lite xi.
Dopo aver ripreso a correre il dolore alla tibia è ricomparso dopo circa 6 uscite. Mi sono rivolto al mio medico, il quale mi ha prescritto una radiografia dalla quale non è emerso nulla.
Sto applicando harpagoderm pomata 3 volte al giorno da circa una settimana e il dolore sembra essere sparito. Mi è stato suggerito di cambiare scarpe ma non so se il problema possa risolversi con il solo cambio di calzature, anche perchè sono nuove.