Utente 221XXX
Da alcuni giorni al mattino ho la bocca amara e la lingua impastata.

Consultato il medico mi ha prescritto il Peridone, ieri sera l'ho preso e dopo circa due ora ho avvertito un malessere tra lo stomaco e l'intestino e dopo poco sono andata in bagno due volte in forma molle/liquida.
Stamattina subito non avevo la bocca amara, poi verso le 9.00 mi è ricomparso il sintomo.La lingua ha una patina gialla. Il medico contattato telefonicamente mi ha detto di sospendere per oggi e riprovare domani, perché il farmaco non dovrebbe provocare diarrea. Nel frattempo siccome sento un leggero stimolo come se dovessi andare in bagno ho preso una fiala di enterogermina.

Vorrei sapere se c'è qualcosa da prendere (tipo soluzione SHUM) che mi possa "disintossicare" in modo meno "invasivo.

Negli anni passati prima dovevo prendere pastiglie per digerire poi nel periodo in cui mia mamma ha manifestato i sintomi dell'Altzeimer e la progressiva evoluzione mi riusciva quali impossibile mangiare e quindi l'unica cosa che riuscivo a prendere era del cioccolato. Quando la situazione si è stabilizzata ho ripreso a mangiare ma da allora (dal 2009) faccio fatica a digerire e soffro di reflusso. I farmaci per il reflusso li ho presi e poi sospesi perché mi provocavano dolore allo stomaco.

Gli alimenti dolci li dovrei evitare? Durante la giornata la digestione è migliore ma alla sera (dove per altro mangio di più) forse dovrei mangiare meno. Ho provato a mangiare del prosciutto magro e una pasta condita con poco, ma non posso prendere solo quello sempre.

A dicembre avevo fatto gli esami del sangue il colesterolo totale era 272 il colestetrolo HDL era 59 il colesterolo LDL 182 (gli anni che ho sono 60)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, ritengo che principalmente debba fare un pò di ordine nella sua alimentazione, la cioccolata per esempio nel reflusso non è consigliabile, inoltre le consiglio, se le è possibile, di mangiare meno a cena rispetto al pranzo. Lo specialista che comunque è il più appropriato per i suoi disturbi è il gastroenterologo, il quale potrà eventualmente richiederle ulteriori accertamenti prima di prescriverle una terapia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio del consiglio.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri.