Utente 140XXX
Buonasera, premetto che sono in cura al San Raffaele di Milano per capire a cosa sono allergica.
Ho ritirato i risultati del patch test con risultato allergia al nichel ++, ora sto aspettando i risultati degli esami del sangue e poi procederemo ai test per le allergie da farmaci.
Mi hanno spiegato che l'allergia nichel comporta un cambiamento della dieta, in passato ho riscontrato dei fastidi a livello di epidermide messa a contatto con bigiotteria e "cinesate" varie ma non ho mai notato fastidi ingerendo ad esempio asparagi o alimenti in scatola.
Le mie curiosità sono: si può avere allergia da nichel solo da contatto e non da ingestione? Quando capita una reazione allergica la pressione arteriosa aumenta o diminuisce?
Nelle sigarette è contenuto nichel?
La camomilla si può bere? Ci sono mille teorie sugli alimenti consentiti e non, c'è una lista ufficiale io affidarsi?

Grazie per la pazienza e l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile Signora, normalmente i sintomi correlabili al nichel ed agli alimenti sono " dose dipendente " e determinano disturbi " da accumulo "; tali sintomi sono inoltre alquanto variabili e soggettivi, nel senso che ci sono persone che lamentano fastidi anche dopo l'ingestione di piccole quantità di alimenti contenenti nichel, altri che sono sintomatici dopo grosse quantità o frequenti pasti con alimenti a rischio e non controllati. Nella mia esperienza è improbabile avere manifestazioni cutanee ed essere totalmente tolleranti agli alimenti: più probabile che qualche piccolo fastidio sia attribuito alla normalità e non ad una reazione alimentare. Il segreto comunque è evitare l'associazione nello stesso pasto e nella stessa giornata di alimenti contenenti nichel ( evitare soprattutto pomodoro, derrate in scatola, cacao e derivati, arachidi e frutta secca, ostriche e mitili ). La camomilla può contenere tracce di nichel, ma se presenti, sono quantità ridotte. Il fumo di sigaretta è nocivo per tanti altri motivi per cui proprio il nichel non è da tenere in considerazione. E' seguita comunque presso un buon centro, parli dei suoi dubbi con i colleghi, perché le informazioni che ne può derivare le saranno utili per convivere al meglio con l'allergia in questione. Distinti saluti. A disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la chiara risposta, oggi sono arrivati gli esiti del rast test e risulta un anomalia riguardo le beta-lattoglobuline (0.10 kU/L) e dei valoriun po' bassi di anticorpi: anti tireopetossidasi 27 UI/mL e anti tirerò globulina 1 UI/mL.
La visita dal medicoè fissata per il 19 marzo e vorrei capire quali sono i cibo da evitare fino a che non ho fatto visionare tutti gli esami.
Mi può aiutare?
Grazie