Utente 201XXX
Salve, vorrei chiedere un consulto circa una situazione molto imbarazzante che devo raccontare.
Convivo in casa con una persona anziana che, fondamentalmente per distrazione, non si pulisce mai bene quando va in bagno. Ciò influisce negativamente su di lei, soggetta a infezioni alle vie urinarie, ma anche su tutti gi altri membri della casa, dato che siamo costretti, ogni volta che ci accingiamo ad andare in bagno, a stare attenti che le superfici dei servizi e la carta igienica non siano sporchi di feci.
Oggi, infatti, mi è successo di andare ad urinare senza aver prima prestato attenzione alla pulizia di esso, e quindi mi sono accorta troppo tardi che la carta igienica con la quale mi ero appena pulita era sporca di feci su un lato.
Subitamente ho fatto un bidet, e stasera (per un altro motivo) farò una lavanda vaginale, mi chiedevo però, in caso di infezione, come essa si manifesta, se con prurito, dolore durante la minzione e cose così.
Aggiungo che prendo la pillola, eventuali infezioni alle vie urinarie possono portare anche ad una diminuzione dell'effetto contraccettivo del medicinale? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato
28% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non credo che pulirsi con la carta igienica dopo aver urinato sia un 'idea molto brillante.
la carta igienica non è sterile , per cui anch'essa, anche se pulita, puo trasmettere infezioni , oppure, per i trattamenti chimici che subisce ( sost. sbiancanti ) può causare irritazioni.

Quanto , poi, al contatto con feci , queste sono un concentrato di batteri , spesso antibiotico resistenti.

Un'infezione ascendente delle vie urinarie , così dall'esterno, senza cateterismi o manovre varie non è facilissima ma può pur sempre verificarsi..

Manifestazioni : odore di ammoniaca delle urine , dolore alla minzione , minzione frequente, filamenti di muco nelle urine ecc.
Cordiali saluti