Utente 175XXX
Salve. Giorno primo marzo ha partorito 2 gemmelli....in nottata ha avuto problemi resiratori. Ma messi in allarme i medici hanno ricercato la causa. Gia debiliyata dalla gravidanza e da una forte reazione cutanea sono stati attenti nel non somministrare farmaci pesanti. Da ieri pomeriggio gli è stata diagnosticata la Cardiomiopatia dilatativa post partum.attualmente è in rianimazione. ...con il solo ossigeno e terapia endovenosa. Chiedo cortesemente di avere più notizie a riguardo.....sono disperato. . .non so nemmeno cosa accadrà a mia moglie! !!! Aiutatemi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La cardiomiopatia peripartum seppur rara, purtroppo è una forma grave di insufficienza cardiaca. Non è nota la causa (si sospetta un processo autoimmunitario o un'infezione virale) e si manifesta durante l’ultimo periodo di gravidanza oppure durante l’inizio del puerperio. Il trattamento è simile a quello utilizzato per altre forme di cardiomiopatia dilatativa. Circa la metà delle pazienti si riprende senza complicazioni. Se però la malattia persiste dopo sei mesi è molto probabile che si tratti di una cardiomiopatia irreversibile con una prognosi peggiore. Mi spiace, ma credo che non resti che aspettare e sperare per il buon esito dell'evoluzione del problema.
Cordialmente