Utente 339XXX
Buongiorno,
da circa un mese e mezzo mi sveglio al mattino con le dita rigide e doloranti, faccio molta fatica a chiuderle e le articolazioni interfalangee mi fanno molto molto male, la sensazione è quella di avere un piccolo sasso all'interno che mi vieta di piegare le dita. mi sono fatta controllare da un ortopedico speciaista della mano ma secondo lui non ho nulla. mi ha però consigliato di eseguire alcuni esami del sangue (emocromo con formula, VES, PCR, fibrinogeno, ANA, fattore reumatoide, anti citrullina) che fortunatamente sono risultati tutti negativi o nei range previsti. il problema però rimane e inizio un po' a preoccuparmi in quanto, anche durante lo svolgimento di alcune attività durante la giornata, le dita sono molto indolenzite.
Grazie mille per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

potrebbe effettuare un'ecografia della mano e soprattutto della regione flessoria delle dita: potrebbe trattarsi di un processo infiammatorio tendineo (teno-sinovite).

Buona giornata.