Utente 241XXX
Salve dottori.
Allora, stamattina stando per strada ho avuto un problema che mi assiste da 9 anni.
Per essere più specifico, diciamo che se cammino per qualche ora incomincio ad avere un dolore che si estende per tutto il braccio che parte dalla spalla, esattamente dal muscolo sovraspinato (mi pare si chiama così) mettendoci il dito e premendo, provo un dolore intenso, l'altro punto è il muscolo vasto esterno del braccio....stessa cosa, se premo sento dolore....non passa mai, comunque incomincia a farmi male anche la parte sinistra della testa...infine mi si congela il braccio.

Comunque voi direte: Con questo problema stai a casa???
Qualche ora fà, siccome era molto fastidioso, mi sono recato subito al pronto soccorso della mia città, I Pellegrini, a Napoli, ho aspettato l'infermiere, ma non mi ha potuto visitare, dicendomi che non c'era (in verità non c'è mai) l'ortopedico....

Mi ha consigliato una visita normale ambulatoriale, precisamente dall'ortopedico...
che poi valuterà bene il problema.

Comunque da quello che gli ho descritto, mi ha detto che probabilmente è un problema tendineo, per il fatto invece che mi si congela il braccio, potrebbe essere un problema vascolare....

Che vuol dire un problema vascolare??? Mio padre s'è impressionato, pensando subito al cuore. Può essere? Ho 29 anni........

Oggi dovrei andare dal mio medico curante a spiegargli la situazione, potrei farmi fare prima i raggi alla spalla e poi vado dall'ortpedico? almeno risparmio qualcosa........

Poi stesso l'infermiere non mi ha negato che probabilmente bisogna intervenire chirurgicamente..........
Poi precisandoci che io sono disoccupato, preoccupato di spese che non posso sostenere, gli ho chiesto se nel caso fosse indispensabile la chirurgia, se devo pagare qualcosa ma mi ha risposto che sono interventi ambulatoriali e non si pagano, l'unico problema e che devono passare 7-8 mesi. E' vero? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica

>> Poi stesso l'infermiere non mi ha negato che probabilmente bisogna intervenire chirurgicamente.......<<

Sta dando credito a una figura >> non medica <<.

Si faccia visitare dal suo medico senza prendere iniziative personali. Probabilmente si tratta di un disturbo osteo-muscolare, mentre non c'entra il cuore .....


Saluti


[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Non è del tutto vero, perchè l'infermiere non è un medico?
Probabilmente vedendo il mio stato di sofferenza, le spiegazioni che gli ho dato, probabilmente ha pensato a qualcosa di più complesso.
Aggiungeteci pure che questo problema è apparso 9 anni fà.....che poi non è mai guarito.
Comunque credo pure io che sia qualcosa da intervento chirurgico, non ci vuole la zingara per capirlo.
Però siccome devo andare dall'ortopedico, che sicuramente vorrà vedere più approfonditamente la causa e di conseguenza mi chiederà di fare le ecografie, posso al limite (per risparmiare qualcosa) fare prima le ecografie e poi andare dall'ortopedico?

Su una cosa sono d'accordo con lei invece....che il problema non sia legato al cuore, oddio se il braccio si gela, è perchè il sangue non circola bene, ma probabilmente non è legato al cuore.

Dottore supponiamo che bisognerebbe intervenire chirurgicamente, (anche se non sono entusiasta attualmente di questo fatto, anzi.....)
In teoria, quanto tempo bisognerebbe attendere in generale?
La guarigione è totale?
Mi ha detto l'infermiere che l'operazione non si paga...è vero?

Infine vorrei confidarle anche un'altra cosa:
E' da qualche mese che mi fà male la coscia, il Muscolo Tensore della Fascia Lata, ieri sera ho dovuto farmi un impacco di ghiaccio ed un massaggio, la cosa curiosa è che la gamba è la sinistra proprio come la spalla....ma non capisco perchè un lato del corpo? La parte destra stà bene, la parte sinistra incomincia ad avere problemi.....ma stò prendendo o ho preso qualche malattia grave?
Incomincio a preoccuparmi seriamente e non riesco a pensare ad altro.




[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> Non è del tutto vero, perchè l'infermiere non è un medico?<<

É così. Non é un medico e non ha competenze a fare diagnosi ...

Attenda la visita dell'ortopedio con tranquillità.


Cordialmente

[#4] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Come non detto.

Siccome l'ho visto visitare persone pensavo avesse le competenze per farlo, addirittura ha visitato una persona anziana caduta dal motorino, a me mi ha liquidato dicendo che non c'era l'ortopedico.....boh??? Forse essendo giovane devo pagare le colpe degli altri....poveri noi!!! Siamo alla frutta.

Un'ultima cosa un pò di pazienza per cortesia.....

Posso fare prima le ecografie e poi la visita dall'ortopedico???
Ovviamente deciderò con il mio medico curante, deve farmi le ricette quindi devo per forza passarci......
Le eco le volevo far fare a tutta la spalla sinistra, compresa scapola e braccio sinistro, poi portare i risultati all'ortopedico....(tanto me le chiederà lo stesso, quindi....anticipo) Si potrebbe fare???
Grazie per la disponibilità.
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ne parli prima con il suo medico. Ad ogni modo serve una radiografia e non l'ecografia.

Cordiali saluti



[#6] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Avete visto? Mi avevano detto l'ecografia, perchè rileva le parti "Molle".........ora sbagliavo e buttavo i soldi.
Ma non è grave che un infermiere visiti senza avere le giuste competenze? e per lo più dia informazioni sbagliate?
Comunque credo che farò prima le radiografie, poi le porterò all'ortopedico. Le farò sapere se devo operarmi o no.
Grazie per la cortesia.
[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla si figuri.

[#8] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore.

Sono stato dal mio medico curante, gli ho spiegato il problema, ha voluto vedere anche i punti precisi della spalla e del braccio, mi ha consigliato una Ecografia, la radiografia vede solo le ossa.

La Risonanza magnetica invece cos'è? Grazie.

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
S tratta di un accertamento più "raffinato" ma ed eseguire eventualmente in un secondo tempo.


Saluti.

[#10] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Ok.
Va bene allora, Farò la radiografia, con il consenso del medico di base.
Crea problemi una radiografia alla spalla sinistra, compreso il braccio, tutta la colonna vertebrale e coscia sinistra?
Perchè sono i punti che vorrei far controllare, devo sapere se ho problemi di tipo scoliotici, o asimmetriche (anche se mi sono guardato allo specchio, non ho notato nulla di strano)

Per il fatto della spalla non mi stupisce, probabilmente per una grave caduta all'altezza di 6 metri da terra proprio sulla spalla sinistra, ma questo tempo fà, ma per la coscia, non sò, non ho preso cadute nè niente, sò solo che quando mi sono accorto del problema, stavo per strada, camminando ho sentito dei fastidi che poi sono tramutati in dolori, cominciavo a camminare male, poi trovai la pace quando arrivai a casa, il giorno dopo, non riuscivo più a muovere la gamba.
Era pesante come un macigno.

Il dolore è localizzato proprio sotto la maniglia dell'amore, il primo muscolo all'attaccatura della gamba, forse, ma dico forse, il tensore della fascia lata o più sù.......però non lo sò. Comunque sono accertamenti che devo eseguire.

Ma nei casi dove c'è qualcosa che và trattata solo chirurgicamente, come e chi deve segnalare la cosa?

[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lo specialista di riferimento é l'ortopedico.

Saluti

[#12] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Salve.
Allora sono stato dal mio medico curante per altri problemi, siccome mi trovavo gli ho spiegato che sono stato al pronto soccorso per la spalla dolorante, etc.
Ma mi ha detto di lasciar perdere, di non fare niente, per lo più mi ha consigliato di fare streching, fare esercizi.....
Ok che a me piace molto ascoltare, ma secondo voi è una risposta corretta da parte di un dottore?
Cioè lasciar perdere?
Potrebbe essere qualunque cosa, purtroppo ho un'autonomia molto limitata, duro si e no 1 ora o poco più sotto sforzo, quando cammino troppo il dolore a precisione di orologio ricompare e questo da 9 anni.

Infine stavo cadendo dalle scale (questo capitato la settimana scorsa) e ho messo il piede destro pesantemente a terra, precisamente sullo scalino più basso, per non cadere, comunque ho sentito tutti i nervi del piede tirare, come una scossa elettrica, ho dovuto sollevare il piede per qualche secondo, però poi ho camminato tranquillamente, 2, 3 ore senza problemi.
Il giorno dopo mi faceva male leggeremente tutta la pianta del piede ed il tendine dell'alluce.
Ho curato tutto con ghiaccio e pomate, posso dire che stò bene adesso, non mi fà male niente......anche se non ho provato a sforzare ancora il piede.
Mi devo preoccupare?