Utente 783XXX
Età:62 anni. Sesso maschile.
Soffro da più di sei mesi di una malattia di cui non si è riusciti ad individuarne la natura e la relativa terapia.
Gli unici sintomi sono una febricola serale e notturna che raggiunge i 37.5°C, mentre di mattina scende sovente sotto i 36°C, un malessere diffuso e debilitante, un senso di stordimento e di oppressione al capo e una minima resistenza alle fatiche fisiche (anche se a riposo non mi sento particolarmente stanco). Disgusto per l'alcol e per il fumo. La VES è alta (65Katz), i globuli bianchi sono superiori al normale (11500), e qualche altro valore nell'analisi del sangue è legermente fuori norma (PSA 4.7, transaminasi SGOT 42).
Mi sono sottoposto ad esami radiografici, ecografici, endoscopici a quasi tutti gli organi principali con esito negativo. Stesso risultato per altri svariati test, come brucellosi, diverticoli etc. Sono stato visitato da medici specialisti di varie discipline come gastroenterologia, epatologia, urologia, medicina generale. Ho seguito anche un day-hospital di parecchi giorni presso l'ospedale locale (Milazzo) ma non è stato trovata la natura del male e non ho nessuna diagnosi.

Vi prego di aiutarmi suggerendomi qualche idea per risolvere il problema, quali vie seguire, oppure segnalatemi un centro o una struttura medica specializzata in casi del genere, presso il quale rivolgermi.
Ringrazio anticipatamente e spero in una Vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Corrado Michele Maria Campisi
20% attività
8% attualità
0% socialità
SAN GREGORIO DI CATANIA (CT)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2001
Caro amico,
ho letto con interesse la tua richiesta di aiuto e pertanto ti rispondo subito e ben volentieri.
Quello che hai descritto si avvicina molto ad una patologia prostatica, considerando anche la tua età.
Pertanto, poichè Milazzo non è così lontano dal mio centro di Catania, resto a tua disposizione per gli ulteriori accertamenti e le cure del caso.
Colgo l'occasione per formularti i miei migliori voti augurali di Buone Festività.
Molto cordialmente
Capitano di Corvetta Medico in SPE M.M.
Dott.Corrado Michele Maria Campisi
[#2] dopo  
Prof. Massimo Schiavone
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
Mi associo alla diagnosi ipotizzata dal collega, è quindi necessario eseguire ulteriori accertamenti sulla prostata (ecoTR, RNM pelvica, PSA, esplorazione digitale del retto ecc.) Auguri