Utente 339XXX
Gentili Medici,
Ho eseguito qualche giorno fa uno spermiogramma e volevo chiedere cortesemente un gentile primo consulto e/o opinione sui valori ottenuti riassunti a seguire.
- Quantità: 2,5ml
- Aspetto: grigio-opalescente
- pH: 7,5
- Liquefazione: normale
- numero spermatozoi/ml: 12.600.000
- spermatozoi totali: 31.500.000
- vitalità (colorazione vitale con eosina): 88% vivi
- progressivi (PR): 23%
- non progressivi (NP): 12%
- motilità totale (PR+NP): 35%
- immobili: 65%
- Spermatozoi: forme normali <4% - Prevalenti anomalie riscontrate: testa amorfa, allungata, acrosoma vacuolizzato
- Cellule germinali immature: spermatidi in numero limitato
- leucociti: rari granulociti neutrofili
- Altro: rari macrofagi e spermatofagi, abbondanti detriti cellulari
- Mar-test (IgG adese agli spermatozoi): negativo

Conclusioni: lieve oligozoospermia, moderata astenozoospermia e teratozoospermia

In attesa di un riscontro Vi porgo i miei più cordiali saluti ringraziando per la gentile attenzione prestatami.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,aldilà delle conclusioni finali dello spermiogramma,che ho la sensazione siano più ottimistiche del dovuto,sottolineerei come i numeri e le percentuali dello spermiogramma abbiano solo una valenza statistica e non biologica,che va correlato con il tempo da cui si sì cerca un figlio,con l'età della moglie,con la diagnosi ginecologica e,principalmente ,con la diagnosi andrologica.lL'obesità ,assieme alla età adulta,rappresentano un fattore ostativo al miglioramento del quadro seminale e,quindi del potenziale di fertilità.E' stato mai visitato da un andrologo?Cordialità
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dr. IZZO,
la ringrazio sentitamente per la risposta.
Ovviamente capisco che non avendo una anamnesi completa della situazione non si può giungere ad una conclusione.
Vista la sua gentilezza mi permetto di chiederLe un ultimo parere.
Tre anni fa abbiamo già avuto un bambino e ora stavano cercando da circa 8 mesi di ampliare al famiglia.
Considerato che sto attraversando un grosso periodo di stress lavorativo e che l'esame è stato fatto con giusti 2 giorni di astinenza, secondo Lei, oltre a valutare una visita andrologica, che sia il caso di ripetere l'esame in un secondo momento?
Cordiali Saluti


[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...come prima cosa,ripeterei lo spermiogramma con 3 gg. Di astinenza.Poi,consulterei un andrologo e,infine,un nutrizionista.Cordialita'.