Utente 283XXX
Buonasera,sono una ragazza di 31 anni.Vorrei,se possibile,cercare di capire con il vostro gentile aiuto ciò che mi è successo ieri sera.
Ho trascorso un pomeriggio piuttosto turbolento ma non credo sia stato ciò la causa del mio malore.
Intorno alle 18,30,circa cinque minuti dopo aver mangiato un'arancia,ho cominciato ad avvertire brividi di freddo,ai quali è seguita una forte nausea e senso di imminente svenimento.Mi sono immediatamente seduta e in quel momento ho avuto per qualche secondo il battito cardiaco piuttosto lento e aritmico(sembrava una crisi vagale),a cui è seguita una tachicardia molto forte.
Venti minuti dopo ero già al Pronto Soccorso.Il battito era ancora molto accelerato(meno,però,rispetto a quello che avevo a casa).
Mi hanno effettuato un ECG,dal quale è emersa una tachicardia sinusale(110 bpm),e un prelievo per quantificare il Potassio(3,8).
Vorrei specificare che a giugno 2013 ho effettuato un ECG ed ECO,risultati negativi.Ad aprile dello stesso anno mi sono sottoposta a gastroscopia,dalla quale è risultata una lieve gastrite cronica.
Preciso che non ho mai sofferto di tale sintomatologia e vorrei gentilmente chiedere,in base alla vostra esperienza,se sia più probabile una causa cardiaca o extracardiaca.
Ringrazio e saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' probabile che lei soffra di crisi vaso-vagali. Le consiglierei di fare un Head up tilt test, deve comunque prescriverlo un cardiologo di fiducia.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott. Rillo,grazie per la sua riposta.
Mi farò prescrivere,come da suo consiglio,il Tilt Test.
Vorrei,tuttavia,porle un'ultima domanda:la possibilità di essere un soggetto vagotonico è compatibile con il fatto di non aver avuto,finora,episodi sincopali?E,soprattutto,è possibile che queste manifestazioni vaso-vagali inizino a manifestarsi a trent'anni,senza aver mai dato prima segno di se?
La ringrazio nuovamente per la sua cortese attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' compatibile.....
[#4] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott.Rillo,ho riflettuto sulla situazione e credo di aver avuto un breve episodio di TPSV.
Vorrei,brevemente,fornirle le motivazioni che mi hanno indotto a pensare cio':
-Avevo 20anni:per circa due settimane,durante il sonno notturno,ho avuto episodi di forte tachicardia,accompagnata da abbondante sudorazione.Gli episodi,in totale,sono stati 5-6.Sono durati 1-2minuti e regrediti spontaneamente.
Esami cardiologici negativi.
-Secondo episodio:a 28 anni.Mi piego in avanti per raccogliere un oggetto.Partono due,tre extrasistole e segue una forte tachicardia(riesco a percepire che è diversa da quella sinusale.E' come se il battito fosse più leggero e sfuggente).Dura circa un minuto e regredisce spontaneamente.
Esami cardiologici negativi.
-Terzo episodio:29 anni.Mi piego in avanti per raccogliere un oggetto:stesso meccanismo dell'episodio precedente.Forte tachicardia che si arresta in pochi secondi,dopo effettuazione della manovra di Valsava.
Il medico mi disse che,probabilmente,la tachicardia si innescava per riflesso gastrico.
-Quarto episodio:la scorsa settimana.Stavolta la tachicardia ha genesi diversa:è preceduta da un episodio pre-sincopale,caratterizzato da sintomi neurovegetativi,quali forte nausea e vertigini(è possibile che la TPSV abbia questi prodromi?).Regredisce spontaneamente in 20-30secondi.
Ora,gentilmente,Dott. Rillo,le chiedo:
-Queste tachicardie,fin ora non sostenute e neanche troppo frequenti,potrebbero essere classificate come episodi di tpsv?
Se si,come posso ottenere una diagnosi certa?
Grazie per una sua eventuale risposta.
Distinti saluti.


[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
non vorrei sembrarle scortese, ma credo proprio che a questo punto la mia consulenza si chiude qui.....
Le ho esternato e credo con chiarezza la mia posizione a riguardo del problema che propone. Qualsiasi altra interpretazione da parte sua è assolutamente irrilevante dal punto di vista medico. Se lei non ascolta i consigli che diamo su MI allora è inutile che ponga quesiti sul sito. Ascolti e legga bene....Fin dall'inizio le ho detto che non sospetto una TPSV,ma un'accelerazione dei battiti secondaria ad una sindrome di tipo vagale e le ho consigliato per questo un Head up Tilt test....
saluti
[#6] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottor Rillo,è proprio perchè reputo preziosi i vostri consigli che la mia intenzione era,unicamente,quella di fornirle un quadro più completo.
La mia''interpretazione'' credo possa essere pertinente,supportata anche dal fatto che mia madre e mia nonna materna hanno avuto documentati episodi di TPSV,durante la loro vita.
Arrivederci.