Utente 253XXX
Gentili Dottori, vi scrivo in merito ad un malore che ha colpito ieri sera mio marito. Ha 38 anni, pesa 68 kg ed è alto 180 cm, non fuma ed ha sempre fatto sport. Ha sempre avuto una buona pressione (85-125) ed ha sempre avuto battiti lenti a riposo (tra i 50 e i 55). Ieri sera dopo cena mio marito si è messo sul divano a guardare la tv e si è addormentato. Dopo un paio d'ore l'ho svegliato per dirgli di andare a letto. Lui si è seduto, dopo un po' si è alzato ed è andato in bagno. Si è seduto sul water per urinare ma prima ancora di farlo ha iniziato ad accusare un malore che si è manifestato inizialmente con sudorazione fredda, senso di svenimento e visione offuscata, poi gli è sembrato di stare per riprendersi ma poi di nuovo ha iniziato a vedere tutto nero, aveva un forte senso di mancanza d'aria. sentiva ovattato, sudava, era bianchissimo e non aveva la forza neanche di stendersi a terra e di parlare. Non ha perso completamente conoscenza ma credo ci sia mancato poco. L'ho preso di peso, lo steso a terra e gli ho alzato le gambe, così piano piano si è ripreso. Quindi gli ho misurato la pressione ma a quel punto aveva 75-105 anche se i battiti erano 67 (alti rispetto al suo solito). Stamattina si sentiva bene ma il medico di famiglia gli ha consigliato comunque di andare al pronto soccorso. Lì gli hanno fatto un primo prelievo di sangue subito ed uno dopo 3 ore, un elettrocardiogramma ed una tac e non hanno riscontrato nulla e quindi lo hanno dimesso. Voi cosa ne pensate? Di cosa può essersi trattato? Un paio di mesi fa, anche se i sintomi si sono presentati in forma più lieve, gli è capitata la stessa cosa subito dopo essersi alzato dal letto al mattino. Credete ci sia necessità di fare ulteriori accertamenti? Molte grazie in anticipo.
Cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Suo marito ha presentato un episodio pre-lipotimico.
E' consigliabile eseguire un ECG Holter delle 24 ore, per escludere disturbi del ritmo cardiaco .
Ne parli con il suo medico.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dr. Cecchini,
grazie per la sua risposta. Come da lei consigliatomi ho parlato con il nostro medico curante il quale ha consigliato a mio marito di effettuare una visita sportiva con elettrocardiogramma sotto sforzo, anche se l'unico sport che riesce a svolgere quest'anno (causa mancanza di tempo) è una corsetta sul tapis roulant il lunedì e la partita a calcetto il giovedì. L'holter ha detto che eventualmente lo prescriverà in base al risultato dell'ECG sotto sforzo. Le mie domande sono: crede che invece sia il caso di fare entrambi gli esami? Dopo l'ECG sotto sforzo può riprendere a fare attività fisica? Ne approfitto per ringraziarla del servizio che offre e la saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La prova da sforzo puo anche farla, ma suo marito ha presentato pro le i a riposo e quindi l holter è raccomandabile
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Capisco Dottore, la ringrazio. Dopo la prova da sforzo di giovedì (se negativa) può riprendere lo sport o deve attendere l'holter? Ho già chiesto informazioni ed il prima possibile potranno farglielo fra tre settimane.
Dimenticavo di dirle che il medico ha parlato a mio marito di una possibile crisi vagale,,,di cosa si tratta?
Molte grazie
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per crisi vagale si intende un aumento dell effetto nel nervo vago su frequenza cardiaca e pressione.
Puomdarsi che abbia ragione ma un holter va eseguito
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille, se non la disturba le farò sapere gli esiti.
Cordialmente