Utente 292XXX
Salve a tutti, è da un po' di settimane che ho un problema al pene, in particolar modo al glande, alla pelle attorno ad esso e al frenulo.

Praticamente mi accade che durante la masturbazione sopratutto, più che durante l'atto sessuale con la mia ragazza, provo dolore nella parte del pene dove c'è il frenulo. E' un dolore misto tra fastidio e bruciore, sopportabile però fastidioso che mi impedisce la normale masturbazione. Inoltre noto durante la masturbazione il glande secco, come se la pelle fosse appunto seccata, quasi squamata. Non ho sanguinamenti ne dolori da ciò, soltanto l'impatto visivo. Anche la pelle del pene che si scopre durante la masturbazione o l'atto sessuale, talvolta risulta "spellata" o quasi secca. A volte noto delle chiazze più biancastre o rossastre sul glande.

Premettendo che ho rapporti solo con la mia attuale ragazza, talvolta senza preservativo, ma comunque solo con lei e mai avuti di occasionali, e premettendo che ho comunque già fissato una visita con lo specialista, a primo impatto cosa potrebbe essere?

Sono un po' preoccupato perchè questa cosa mi blocca anche dal punto di vista fisico, sapendo che ho qualcosa che non va al pene sono bloccato e non ho nemmeno la voglia di avere rapporti con la mia ragazza, e ciò alla lunga potrebbe causarmi problemi.

Vi ringrazio per l'attenzione e mi scuso se non sono stato più preciso, ma non riesco a inquadrare bene la sintomatologia siccome sono solo queste piccole cose che non vanno.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
si tratta di valutare:
lo stato di lubrificazione vaginale della ragazza
la eventuale presenza di infezioni/infiammazioni genitali per antrambi
ovvero brevità del frenulo o fimosi.
La prima situazione la valuterete voi, la seconda i vostri specialisti di riferimento.
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Salve, non penso sia un problema di lubrificazione vaginale della ragazza, nemmeno brevità del frenulo o fimosi poichè è un problema che si è sviluppato ultimamente e non è sempre stato così.

Presumo sia un'infezione. Oltre alla pelle del glande che si secca e brucia durante la masturbazione, noto negli ultimi giorni la presenza di una specie di sostanza bianca, nella parte di pelle che copre la cappella. Tale sostanza si forma da sola, e non riesco a capire da dove, basta utilizzare la carta igienica o fare un bidet che va via. Non capisco cosa possa essere, ho fissato l'incontro con lo specialista ma è tra più di due settimane, nel frattempo che consigliate di fare?