Utente 336XXX
continuo a scrivere qui per elencare i miei ''problemi'',

premetto che alla mia età come già detto da molti non dovrei avere preoccupazioni o comunque pensieri del genere ma vi racconto la mia vicenda, un mese fa ho avvertito dei dolori a livello addominale che poi si sono irradiati verso il pube, a seguire si sono verificati fastidi al pene, testicoli e bassa schiena.. premetto che facevo palestra e che il dolore alla bassa schiena era gia persistente da un po, il glande a me sembra sempre piu arrossato e verso la corona del glande molto viola ma ogni medico che mi ha visto mi ha detto che è normale.. ho erezioni che mi sembrano un pelo piu deboli ma devo anche dire che non ho un vero eccitamento e cerco sempre di placarla poichè ho un po di paura, potrei dire di vedere cose divese nell'erezione ma non vorrei che sia io che continuo a notare dettagli che ci sono sempre stati ma ora mi sembrano anormali, ora il dolore è diminuito ma ho come una sensazione di calore a testicoli e pene un dolorino non costante sotto il glande a destra e ogni tanto qualche piccola fitta ovunque.. insieme ai rossori vari

ho fatto esami del sangue, urinocultura e esami delle urine dai quali è uscito acido urico a 7,19 e pipi pesante ma per il resto tutto normale, per un mese penso dovrò mangiare meno carne (detto dall'urologo) per rivedere poi il valore

ho fatto una radiografia completa al bacino e spina dorsale dal quale non è risultato nulla se non che una leggere scogliosi se non mi sbaglio ma al ivello di una persona normale, da quel che penso e ho capito nessuno ha una schiena perfetta

ho fatto due volte ecografia a reni vescica e prostata con risultati normali

ho fatto una visita ieri da un urologo/andrologo che si dice essere molto competente (non so se posso fare nomi) il quale dopo avermi fatto un ecografia e avermi visitato l'apparato manualmente m ha detto che secondo lui è una nevrosi a livello della bassa schiena la quale mi provoca questi fastidi (mi ha detto di andare da un fisiatra oppure di attendere per un po di tempo) mentre per il rossore mi ha detto di lavrm per bene

il mio dubbio è che a parte il fatto che per colpa di internet mi son pesso in testa di avere migliaia di problemi tra cui IPP o prostatiti o infeziooni per fare qualche esempio, è che non vorrei che io andassi da fisiatra o altri senza che si trovi una cura anche perchè per ora non è stato trovato un problema e poi vorrei che la mia testa non stesse sempre li e vorrei cercare di fidarmi il più possibile dei medici competenti da cui sono stato e che certamente ne sanno piu di me

ho messo la domanda in androogia perchè i problemi riscontrati sono li ma non so se potrebbe essere anche qualcosa a livello cutaneo perchè mi sembra di notare un gonfiore della pelle del glande sulla destra e una certa flaccidità e a volte gommosita del pene allo stato flaccido ma che mi è stato detto essere normale

grazie a chiunque mi risponderà o vorrà partecipare al consulto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro giovane lettore,

forse risposta tardiva ma l'impressione è che lei sia "un po' ansioso" e tendente ad accentuare anche i minimi segni che provengono dal suo corpo.
Invece di pensare ad analisi ed accertamenti spesso costosi ed inutili, perchè non cerca di parlare con uno psicologo?
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 336XXX

Iscritto dal 2014
buonasera dottore,

le posso dire che alcuni dolori sono pasati anche grazie a dei trattamenti ''antichi'' dato che avevo e ho tuttore nervi infiammati nella zona delle spalle della schiena dei glutei e delle gambe che sto trattando con massaggi... il calore non c'è piu ma io ho tuttora questa sensazione di rigifdita a pene flaccido, ho ricominciato a ,masturbarmi ed ho notato che eiaculo di più e ho come la sensazione che il pene abbia comiinciato a curvare a destra.. dopo l'erezione il pene fa fatica a tornare allo stato flaccido e la pelle del pene che ricopre il pene mi sembra quasi invasa da vene piu grandi... in piu il glande e arossato se non viola sulla corona
[#3] dopo  
Utente 336XXX

Iscritto dal 2014
aggiungo che a livello di schiena il mio medico di base mi ha consigliato un fisiatra per due vertrebe compressate e il bacino inclinato ma nulla di che
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore4,

segua le indicazioni del fisiatra e lasci stare il suo pene
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 336XXX

Iscritto dal 2014
gentile dottore,

le riscrivo a distanza di un mese sperando in una sua risposta, oggi ho fatto la visita fisiatrica e come confermato da altri c'è qulche al problemuccio alla parte bassa della schiena,, non mi ricordo il termine giusto ma prticamente due vertebre sono un poco schiacciate e per questo quella parte è ''un po dritta'', in piu ho fatto gli esami dell' acido urico nella speranza si sia abbassato e delle urine per il ph poiche secondo un fisioterapista la presenza di acido comprometterebbe lo svolgimento di esercizi, pero oggi la fisiatra mi ha detto che non dovrei assolutamente andare dal fisioterapista ma dovrei prendere un farmaco per una durata di 5/6 mesi circa piu un integratore per un mese, devo ammettere che la mia agitazione e paranaoia aveva magari ampliato tutto e che il dolore e diminuito anche se con un influenza di qualche giorno fa qualche male e tornato con sti brontoliie qualche bruciore.. so forse di essere andato da troppi dottori e tutto ma io so solo che ho 18 anni e nnon son mai stato male e so che centra poco e che di certo non e una cosa cosi grave come pensassi prima, pero ora ho molti pareri diversi c'è chi mi imbottirebbe di farmaci e c'è invece chi si rende conto della mia eta e vorrebbe provare con piu cautela e meno farmaci in attesa di vedere questo acido urico domani, posso dire che un po questo mio viaggio e stato forzato forse dal fatto che magari sono state intese male delle cose o che anche io non mi sapia spiegare e il dubbio lo ho avuto anche oggi e che fosse stato per me sarei semplicemente ritornato una seconda volta dall'urologo

grazie se mi rispondera, arrivederci
[#6] dopo  
Utente 336XXX

Iscritto dal 2014
il farmaco si chiama pregabalin