Utente 306XXX
circa 6 anni fa mi sono sottoposto a un operazione x ernia inguinale destra.
circa 8 mesi fa ho cominciato a soffrire, nello stesso punto dove sono stato operato, di bruciore inguinale dx solo durante l erezione e il rapporto sessuale.
preoccupato sono andato a farmi vedere dal medico curante il quale mi ha mandato da 1 specialista chirurgo il quale mi diagnosticò : dolore alla digitopressione del tubercolo pubico a dx.si consiglia terapia antinfiammatoria ,riposo ed evitare sforzi. Eventuale valutazione ortopedica se persiste il dolore .Il dolore non mi è passato e sono ritornato dal medico il quale mi ha consigliato di non andare da 1 ortopedico ma da un andrologo che mi ha diagnosticato :prostata come un marrone lisica parenchimatosa leggermente dolente .terapia consigliata beclometasone supposte ed ecografia inguino scrotale dx.
dall ecografia non risulta nulla..... ad oggi il dolore persiste quando ho l erezione e rapporto completo però noto che il bruciore passa schiacciando la zona dolente .
devo fare altri esami ?e se si quali? perché il mio medico mi ha detto di lasciar perdere che secondo lui può essere la retina o uno strappo o addirittura pubalgia( io sport non ne faccio ).
Può essere un problema di prostata?
grazie
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,per evitare confusioni ulteriori,si fidi del giudizio di un unico medico…A mio avvisso,la prostata non c'entra nulla con il risentimento algido riferito,legato,credo,agli esiti cicatriziali della erniotomia passata o ad una recrudescenza dell'ernia stessa.L'eventuale interessamento prostatico è casuale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
Grazie arrivederci