Utente 339XXX
Buongiorno,

Chiedo per mia mamma che ha 44 anni.

Da 3 aa e mezzo, ho notato una linea bianca sulla guancia destra. I medici hanno detto che non ho niente. (io sentivo dolori continui)
Poco dopo (circa 2 mesi) mi appare improvvisamente una linea bianca molto evidente (questa volta dentro la guancia). (sentivo continuamente un dolore fortissimo, mi tirava come se qualcuno cucisse dentro la guancia).
Mi hanno dato antinfiammatori, antibiotici : Kestine, Bentelan, Trozocima, Gentelyn, Benexer, Valim, Benexol, Co- efferalgam, Nistatina, DEQUADIN, Mobilisin e Rivotril., laroxyl gocce, Xanax.

Ho fatto tantissime visite, i neurologi mi prendevano per pazza. (anche se non lo sono).

Premetto, che da tre anni fa ho questo dolore sotto la guancia destra, la linea si è poi scomposta, ora ci sono delle specie di granuli che tirano in continuo. Non ho un momento di rilasso.

Il dentista mi ha fatto con un apparato delle sedute che mi rilassavano il muscolo facciale, ma spesso percepivo già dolori subito dopo la seduta, e anche durante (perciò ho smesso).

Ho fatto agopunture. Senza risultati.

Di recente 2013 : mi hanno diagnosticato : dolore cronico somatico da contrattura del muscolo massetere destro .
trattamento : infiltrazioni con lidocaina 2% con immediata riduzione del dolore . (invece io ne ho fatte due e già subito dalla seconda infiltrazione mi tirava nuovamente ) . Poi mi hanno detto di fare esercizi : respiro a sei cicli
e prendere Rivotril.

Tutto senza esiti.

Vi prego di aiutarmi,
Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il muscolo massetere si inserisce da un lato sulla mandibola, dall'altro sull'arcata zigomatica, cioè sul cranio, ed è il più potente muscolo elevatore della mandibola, il più coinvolto nella masticazione. Un suo ipertono , però può essere anche dovuto ad una contrazione passiva, cioè ad una dislocazione della mandibola che avvicini le due inserzioni, esattamente come , se pieghiamo il braccio, il bicipite si espande. Ciò può essere dovuto ad una scorretta intercuspidazione dentaria, che, creando una piano deflettente quando si chiude la bocca, fa scivolare la mandibola indietro o da una parte: nel suo caso m i aspetterei uno scivolamento a destra, che fa "gonfiare " il massetere destro. A volte questa situazione coinvolge le ghiandole salivari, per vicinanza anatomica.
E evidente che, se è in gioco questa dinamica, il farmaco agisce il tempo che può agire, ma non cambia la situazione di fondo, che va affrontata considerando appunto l'eventuale malposizione mandibolare, e correggendola
con adeguati dispositivi intraorali realizzati individualmente.
Ovviamente via rete si può solo esprimere questa ipotesi, che andrebbe confermata con una visita diretta da parte di un dentista-gnatologo, al quale le consiglio di chiedere un consulto.
Cordiali saluti ed auguri