Utente 294XXX
Egregi Dottori,vi chiedo un vostro consiglio,mi è stato indicato l'intervento cardiochirurgico per AAA max 47 mm con bicuspidia aortica calcifica (stenosi severa).
Sono preoccupato sia per l'intervento,ma ancora di più per le precedenti patologlie di linfoma NH,nel 1970 all'eta di anni 13,nel 2005 tiroidectomia totale,nel 2011 intervento chirurgico per carcinoma maschile diagnosi favorevole (pT1cNOMO).
Vi chiedo se l'intervento a rischio elevato potra' darmi conplicanze post-operatorie.
Ringrazio anticipatamente e porgo Distinti Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Non riporta molti parametri ecocardiografici e sintomatologici per porre una precisa indicazione chirurgica, ma in presenza di stenosi valvolare severa ed aneurisma dell'aorta ascendente, l'intervento appare indicato.

Nessuna delle copatologie che ha riportato incide in modo significativo sul rischio operatorio, che, come immagina, esiste trattandosi di un intervento di chirurgia maggiore.

Stia sereno in ogni caso, sono interventi di routine nella stragrande maggioranza dei centri Cardiochirurgici.

GI
[#2] dopo  
Utente 294XXX

Iscritto dal 2013
Egregio dottor Iaci, le sono molto riconoscente della sua risposta,le comunico parametri referto eco transesofageo:
ventricolo sx :lieve ipertrofia delle pareti,conservata funzione sistolica e cinetica distrettuale (FEVs stimata 60% wmsi 1)
atrio sx :normale
mitrale:lembi ispessiti, lieve rigurgito
aorta: valvola calcifica,bicuspide,stenotica (area valvolare sec planimetria circa 1 cm 2,gmax 54 mmHg index velovity 0.22) ; dilatazione tratto ascendente max 47mm
sez.destre:normali
pericardio:nei limiti.
La sitomatologia è limitata a leggero cardiopalmo e sintomi occasionale di fiato corto.
La ringrazio anticipatamente della sua disponibilità,e la saluto Cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
I dati ecocardiografici mostrano una stenosi valvolare aortica di grado moderato, (non severo) ed un aneurisma dell'aorta ascendente in valvola bicuspide.

L'intervento non è urgente
In genere, anche in presenza di bicuspidia, si tende ad aspettare i 50 mm di diametro di aorta ascendente o un grado di valvulopatia aortica più severo.

Fosse un mio paziente, leggendo quanto scrive, le consiglierei un nuovo controllo eco tra 6 mesi, monitorizzando in modo attento la pressione arteriosa.

In presenza di:
- effettiva sintomatologia dispnoica
- ipertensione arteriosa non controllata farmacologicamente
- familiarità per morte improvvisa e soprattutto voglia di risolvere il problema, senza
rimandare

l'dea dell'intervento può essere serenamente concordata tra paziente e chirurgo.

In bocca al lupo.

Rimango a sua disposizione per eventuali chiarimenti.

iaci.giuseppe@hsr.it

GI



[#4] dopo  
Utente 294XXX

Iscritto dal 2013
Egregio dott.Iaci,sono fortemente disorientato all'urgenza per l'intervento,giustamente seguirò il suo consiglio.

La ringrazio e le invio i miei più Sinceri Saluti.
[#5] dopo  
Utente 294XXX

Iscritto dal 2013
Egr.dott.Iaci ,in data 02.04.2014 sono stato sottoposto ad intervento per sustituzione valvola aortica e riparazione aneurisma con protesi.
la mia domanda è se ho fatto bene a scegliere quella bilogica a 57 anni di età.
Le sarei grado sapere la durata ed eventuale nuova sostituzione,puo essere effettuata con medoto mini invasivo .
Approfittando della sua gentilezza Le invio Sinceri Saluti.