Utente 185XXX
Egregio Professore,
circa due mesi fa ho avuto un episodio di forte dolore e gonfiore al ginocchio dx; da allora, periodicamente, gli episodi si sono ripetuti anche se meno dolorosi. Ho eseguito una RM che ha dato il seguente esito:

Lievemente assottigliato il panno cartilagineo di rivestimento della rotula con versamento in sede interarticolare.
Sono integri i crociati ed i collaterali.
Fissurazione del corno posteriore del menisco mediale fino alla giunzione con il corpo con irregolarità del bordo libero.
Nei limiti il menisco laterale.
Condropatia condilare prevalente sul versante mediale con area di edema spongioso del piatto tibiale mediale da sofferenza
sottocondrale.
Area di erosione del panno cartilagineo di rivestimento del condilo laterale al suo III medio.

L' ortopedico che mi ha visitato mi ha prescritto una terapia di due mesi con Amedial e mi ha consigliato l 'intervento di meniscectomia artroscopica.

Volevo cortesemente un Suo parere.

Inoltre, prima di questo inconveniente, praticavo jogging (mezz' ora al giorno di corsa piuttosto rilassata).

Volevo sapere se questa pratica rischia di peggiorare il problema oppure è possibile continuare a praticarla.

Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Damiano Longo
24% attività
4% attualità
0% socialità
SQUINZANO (LE)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Sono d' accordo con la diagnosi del collega ma non ha precisato attualmente le sue condizioni... ha ancora dolore al suo ginocchio la situazione sta migliorando o meno .... fossi in lei mi sottoporrei a un ciclo di terapia fisioterapia come tecarterapia e laser terapia per poi vedere se sia il caso di passare alla chirurgia . Personalmente eviterei se non ci sia bisogno assoluto di un intervento seppur in artroscopia in quanto è ormai dimostrato da molti studi come le ginocchia sottoposte a meniscectomia evidenziano un involuzione artrosica più repentina rispetto alle altre.
Dr D.Longo
Clinica Nuova Itor
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Egregio Professore,
grazie per la cortese risposta.

Attualmente non ho dolore; il dolore si manifesta più che altro dopo lunghe ore in piedi o quando, a causa del lavoro che faccio, sono costretto a stare inginocchiato.

A mio parere direi che la situazione è leggermente migliorata.

Mi informerò sicuramente per le terapie da Lei consigliate: sono equivalenti o una delle due è più efficace?

Per quanto riguarda la corsa posso continuare a praticarla o è meglio evitare?

Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Damiano Longo
24% attività
4% attualità
0% socialità
SQUINZANO (LE)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2013
Le due terapie sono spesso associate in un unica giornata si fanno entrambe avendo un effetto sinergico . Per la corsa starei a riposo sostituendola con una cyclette o un ellittico dove manca il tempo di volo della corsa . In questo modo si hanno meno microtraumi . Una volta passato completamente il dolore potrà riprendere la sua "sacrosanta" abitudine.
Lieto di essere stato utile.
Dr D. Longo
Casa di Cura convenzionata Nuova Itor Roma